Sotto il segno di Radonjic,il Toro domina la Salernitana:0-3 - IL TORO SIAMO NOI
Sotto il segno di Radonjic,il Toro domina la Salernitana:0-3 - IL TORO SIAMO NOI
Sotto il segno di Radonjic,il Toro domina la Salernitana:0-3 - IL TORO SIAMO NOI
Sotto il segno di Radonjic,il Toro domina la Salernitana:0-3 - IL TORO SIAMO NOI
Sotto il segno di Radonjic,il Toro domina la Salernitana:0-3 - IL TORO SIAMO NOI
Sotto il segno di Radonjic,il Toro domina la Salernitana:0-3 - IL TORO SIAMO NOI

Sotto il segno di Radonjic,il Toro domina la Salernitana:0-3

Il Torino schianta la Salernitana all’Arechi nella gara valida per la 4.a giornata. Apre le danze Buongiorno e poi completa l’opera una doppietta di Radonjic, che poteva anche farne di più.


Paulo Sousa lancia dal primo minuto Cabral davanti insieme a Candreva e Botheim. Juric perde Vlasic (tribuna per lui) e sceglie Seck, con Zapata preferito a Sanabria. La Salernitana si affaccia subito dalle parti di Milinkovic-Savic grazie alla solita giocata extra-lusso di Candreva, disinnescata dal portiere serbo. Il Toro alza i giri là davanti sull’asse Radonjic-Zapata e da un corner guadagnato dal 10 Buongiorno è lesto a depositare in rete un colpo di testa di Zapata deviato goffamente da Lovato. La Salernitana si ricompone dopo il cooling break e sfiora il pareggio con un bel destro di Mazzocchi da fuori area, a lato di poco. Il Toro capisce il rischio e perviene al raddoppio, con il secondo gol consecutivo di Radonjic dopo un’azione personale di Seck e l’errore di lettura di Mazzocchi. Ochoa non irreprensibile ed è 0-2. Sfortunata la Salernitana nel finale di frazione con Cabral che timbra il palo a Milinkovic-Savic battuto e Botheim che non riesce a ribadire in rete.


Paulo Sousa cambia tutto, modulo e giocatori. Dentro Ikwuemesi, Tchaouna e Martegani per Gyomber (ammonito), Bohinen e Botheim. Effimero l’effetto del cambio, perché i granata trovano presto il tris, ancora con Radonjic, che buca un incerto Ochoa deviando il cross di Bellanova, liberato da un ispirato Seck. Il 10 granata è “on fire” e trova la tripletta su assist di Zapata, ma il VAR annulla per fuorigioco. Reazione d’orgoglio della squadra di Sousa, ma il destro a giro di Ikwuemesi finisce fuori. I nuovi innesti non hanno grande impatto sulla Salernitana, con Radonjic che incredibilmente butta fuori a porta vuota il possibile poker vanificando il bel lavoro di Duvan Zapata. Milinkovic-Savic è invece molto presente quando dice di no al gol della bandiera di Fazio. Finisce così con la passerella del Torino, che supera la Salernitana 3-0 e dà continuità al successo casalingo di una settimana fa. Salernitana ancora senza vittorie in campionato.

Scopri di più da IL TORO SIAMO NOI

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading