Gol di Vlasic,il Toro domina e passa al Bentegodi - IL TORO SIAMO NOI
Gol di Vlasic,il Toro domina e passa al Bentegodi - IL TORO SIAMO NOI
Gol di Vlasic,il Toro domina e passa al Bentegodi - IL TORO SIAMO NOI
Gol di Vlasic,il Toro domina e passa al Bentegodi - IL TORO SIAMO NOI
Gol di Vlasic,il Toro domina e passa al Bentegodi - IL TORO SIAMO NOI
Gol di Vlasic,il Toro domina e passa al Bentegodi - IL TORO SIAMO NOI

Gol di Vlasic,il Toro domina e passa al Bentegodi

Il Torino di Juric vince ancora in trasferta e grazie alla rete di Vlasic nel primo tempo, consolida l’ottavo posto in classifica. Uno 0-1 che avrebbe anche potuto essere più rotondo se i granata non avessero sprecato tante chances nella ripresa.



Zaffaroni sceglie uno schieramente iniziale offensivo, con Ngonge e Verdi alle spalle di Djuric, mentre Juric rilancia Karamoh in coppia con Vlasic per supportare Sanabria. La prima occasione arriva al 5′: Tameze ci prova da fuori due volte e nel secondo tentativo centra lo specchio, impegnando Milinkovic-Savic nella respinta. I granata rispondono due volte con Vojvoda, che prima manca clamorosamente la conclusione ravvicinata su cross di Karamoh e poi lavora un bel pallone in area, trovando però Hien attento nel murare il suo tiro rasoterra. La partita è intensa, ricca di duelli e contrasti, giocata a buon ritmo. L’equilibrio in campo viene interrotto al 29′ da una super giocata di Vlasic: il croato riceve palla da Sanabria al limite, dopo un buon inserimento di Buongiorno, e scarica un mancino potente e imparabile per Montipò. Lo 0-1 carica il Torino, mentre il Verona al contrario si spegne, non trovando mai il modo di innescare Verdi e Ngonge. Ci prova Ricci al 43′, ma Montipò para facilmente. Prima del gong di fine primo tempo c’è tempo per un tiraccio alto di Sanabria da ottima posizione, dopo l’ennesimo spunto di Karamoh a sinistra.



La ripresa si apre con due cambi nell’Hellas: entrano Duda e Cabal per Verdi e Dawidowicz. I veneti alzano il baricentro e ci provano, nonostante la pioggia battente sul Bentegodi. Un tiro-cross pericoloso e tagliato di Lazovic mette i brividi a Milinkovic-Savic. Il Verona va vicinissimo al pareggio al 56′: imbucata centrale per Ngonge, intervento clamoroso in recupero di Singo, palla che finisce a Lazovic, che non inquadra la porta e scheggia il palo. Poi si infortunano Vlasic e Duda, entrano Seck e Braaf, i padroni di casa spingono, ma i granata difendono bene, accorti, lucidi. Al 70′ Seck dopo una finta, prova un destro da posizione defilata e impegna Montipò. Poi i granata hanno tre volte la palla del 2-0: prima Ricci, lanciato da Milinkovic-Savic, prova un tocco sotto a tu per tu con Montipò, ma non inquadra la porta. Poi due volte Singo non sfrutta le chances: Montipò compie una gran parata e nel secondo caso alza troppo la mira. Il finale non produce ribaltamenti: finisce 0-1, bella vittoria per il Torino a Verona.