Analisi del bilancio: Cairo ha immesso liquidità dopo 10 anni - IL TORO SIAMO NOI
Analisi del bilancio: Cairo ha immesso liquidità dopo 10 anni - IL TORO SIAMO NOI
Analisi del bilancio: Cairo ha immesso liquidità dopo 10 anni - IL TORO SIAMO NOI
Analisi del bilancio: Cairo ha immesso liquidità dopo 10 anni - IL TORO SIAMO NOI
Analisi del bilancio: Cairo ha immesso liquidità dopo 10 anni - IL TORO SIAMO NOI

Analisi del bilancio: Cairo ha immesso liquidità dopo 10 anni

Urbano Cairo riapre il portafoglio per il Torino dopo 10 anni, anche a livello di versamenti per il club. Nel bilancio al 31 dicembre 2021, infatti, la società granata spiega che nel corso dei primi mesi del 2022 sono arrivati nuovi versamenti dalla holding del numero uno anche di RCS, dopo aver riaperto ai debiti finanziari verso le banche negli anni precedenti.



Per diverse stagioni, infatti, il Torino non ha avuto necessità di liquidità da terzi a livello di cassa. Tra il 2020 e il 2021, invece, complice anche la pandemia legata al Covid, il club granata ha sottoscritto due diversi contratti di finanziamento per un totale di 30 milioni di euro, di cui uno con MPS Capital Service (per 15 milioni) e uno con Ubi Banca, Banco BPM, ICS e MPS Capital Service (per ulteriori 15 milioni).



A livello di cassa, però, ulteriori versamenti sono diventati necessari anche nel 2022: così, lo scorso marzo il Torino ha sottoscritto un ulteriore finanziamento da 20 milioni con Banco BPM e ICS, ma soprattutto sono arrivati 6,5 milioni come finanziamento dalla controllante UT Communications Spa, la holding del patron Urbano Cairo. Era dal 2012 che la UT Communications non interveniva a livello di versamenti per il club granata, seppur in questi anni una quota di ricavi sia arrivata comunque dalla società guidata da Cairo.

Nel dettaglio, infatti, in termini di ricavi in conto economico nell’era Cairo dalla proprietà sono arrivati complessivamente 37,2 milioni di euro, pari al 3% del fatturato aggregato del Torino.

Per quanto riguarda i versamenti, dal 2005 ad oggi la proprietà ha versato nel club complessivi 62,2 milioni di euro, di cui tuttavia 55,7 milioni tra il 2005 e il 2012 prima che, come detto, Cairo aprisse nuovamente il portafoglio nel 2022, con i 6,5 milioni di cui sopra.

Fonte Calcio e Finanza