Juventus: sono quarantadue le operazioni sotto la lente della Procura di Torino - IL TORO SIAMO NOI
Juventus: sono quarantadue le operazioni sotto la lente della Procura di Torino - IL TORO SIAMO NOI
Juventus: sono quarantadue le operazioni sotto la lente della Procura di Torino - IL TORO SIAMO NOI
Juventus: sono quarantadue le operazioni sotto la lente della Procura di Torino - IL TORO SIAMO NOI
Juventus: sono quarantadue le operazioni sotto la lente della Procura di Torino - IL TORO SIAMO NOI

Juventus: sono quarantadue le operazioni sotto la lente della Procura di Torino

La tarda serata di ieri è stata sconvolta dalla notizia della perquisizione, da parte della Guardia di Finanza, nelle sedi di Torino e Milano della Juventus in merito all’inchiesta avviata dalla Procura di Torino che indaga per il presunto reato di falso in bilancio: requisiti documenti relativi a trasferimenti delle ultime tre stagioni, sulla scia del lavoro svolto da Covisoc e Procura federale che lo scorso 27 ottobre accesero i riflettori su 62 operazioni di mercato riferite a club italiani.

Di queste, ben 42 vedrebbero protagonista la Juventus: su tutte, la più importante, sarebbe quella dello scambio col Barcellona tra Miralem Pjanic e Arthur. Ecco l’elenco completo, riportato dall’edizione odierna de ‘La Gazzetta dello Sport’.

Nicolò Rovella: acquistato dalla Juventus per 18 milioni dal Genoa, dove tutt’ora gioca in prestito;

Manolo Portanova: ceduto per 10 milioni dalla Juventus al Genoa, dove gioca attualmente;

Elia Petrelli: ceduto al Genoa per 8 milioni, oggi gioca in prestito all’Ascoli;

Kevin Monzialo: ceduto al Lugano (dove gioca tutt’ora) per 2,5 milioni;

Christopher Lungoyi: acquistato per 2,5 milioni dal Lugano, dove è stato lasciato in prestito;

Franco Tongya: ceduto per 8 milioni al Marsiglia, dove gioca nella squadra B;

Marley Aké: prelevato dal Marsiglia per 8 milioni, oggi gioca nell’Under 23 bianconera;

Giulio Parodi: ceduto alla Pro Vercelli per 1,32 milioni;

Davide De Marino: acquistato dalla Pro Vercelli per 1,5 milioni, gioca nella Juventus Under 23;

Kaly Sene: ceduto al Basilea per 4 milioni, oggi gioca in prestito al Grasshoppers;

Hajdari Albian: trasferitosi dal Basilea alla Juventus per 4,38 milioni, milita nella Primavera bianconera;

Rafael De Fonseca: ceduto all’Amiens per 1,5 milioni;

Felix Nzouango: prelevato dall’Amiens per 1,9 milioni, gioca nella Primavera della Juventus;

Francesco Lamanna: ceduto al Novara per 900mila euro, oggi gioca al Gubbio;

Tommaso Barbieri: acquistato dal Novara per 1,4 milioni, ora gioca nella Juventus Under 23;

Eric Lanini: ceduto al Parma per 2,385 milioni, gioca in prestito alla Reggiana;

Alessandro Minelli: la Juventus lo ha acquistato dal Parma per 2,91 milioni, oggi è in prestito al Cosenza;

Edoardo Masciangelo: ceduto al Pescara per 2,3 milioni, ora milita in Serie B al Benevento;

Matteo Brunori: prelevato dal Pescara per 2,93 milioni, la Juventus lo ha poi ceduto in prestito all’Entella lo scorso anno e al Palermo in estate;

Leonardo Loria: ceduto per 2,473 milioni al Pisa che lo ha girato in prestito al Monopoli;

Stefano Gori: acquistato dal Pisa per 3,2 milioni, la Juventus lo ha poi ceduto in prestito al Como;

Pereira da Silva: ceduto al Barcellona per 7,866 milioni, milita nel Barça B;

Miralem Pjanic: ceduto al Barcellona per 60,842 milioni, oggi gioca in prestito al Besiktas;

Arthur: acquistato dal Barcellona per 72 milioni;

Alejandro Marques: acquistato dal Barcellona per 8,2 milioni, in estate la Juventus lo ha dato in prestito al Mirandes;

Joao Cancelo: ceduto al Manchester City per 65 milioni;

Pablo Moreno: ceduto al Manchester City per 10 milioni, ora è in prestito al Girona;

Danilo: prelevato dal Manchester City per 37 milioni;

Felix Andrade: acquistato dal Manchester City per 10,508 milioni, i bianconeri lo hanno ceduto in prestito al Parma;

Emil Audero: ceduto alla Sampdoria per 20 milioni;

Daouda Peeters: acquistato dalla Sampdoria per 4 milioni, la Juventus lo ha ceduto in prestito allo Standard Liegi;

Erasmo Mulè: acquistato dalla Sampdoria per 3,5 milioni, i bianconeri lo hanno girato in prestito al Cesena;

Giacomo Vrioni: dalla Sampdoria alla Juventus per 3,88 milioni, ceduto in prestito al WSG Tirol;

Nicolò Francoforte: ceduto alla Sampdoria per 1,7 milioni;

Erik Gerbi: ceduto alla Sampdoria per 1,3 milioni, è in prestito al Poli in Romania;

Matteo Stoppa: ceduto alla Sampdoria per 1 milione, è in prestito alla Juve Stabia;

Michael Brentan: ceduto per 225mila euro alla Sampdoria che l’ha girato in prestito alla Pro Sesto;

Andrea Adamoli: ceduto per 500mila euro all’Empoli che l’ha dato in prestito al Cesena;

Leonardo Mancuso: ceduto all’Empoli per 4,5 milioni;

Marco Lipari: acquistato dall’Empoli per 600mila euro, girato in prestito dai bianconeri alla Juve Stabia;

Tommaso Maressa: acquistato dall’Empoli per 500mila euro, milita nella Primavera juventina;

Marco Olivieri: acquistato dall’Empoli per 2,4 milioni, la Juventus lo ha poi ceduto in prestito al Lecce.

A livello sportivo, analoghe inchieste passate si sono spesso scontrate con la difficoltà ad individuare criteri oggettivi per la valutazione di un calciatore, facendo quindi crollare l’impianto accusatorio di “plusvalenze fittizie”. Nel 2018 al Chievo furono assegnati 3 punti di penalizzazione per “reiterata violazione ed elusione delle norme di prudenza e correttezza contabile” ma gran parte dell’impianto dell’accusa, che ne aveva chiesti 15, fu di fatto respinto.

Il rischio a livello sportivo (tutt’altra cosa il percorso per l’accusa di falso in bilancio), se i reati verranno provati, sembra dunque quello di una multa o lieve penalizzazione a meno che non venga dimostrata una sorta di “alterazione” ai fini dell’iscrizione al campionato: a quel punto le sanzioni sarebbero più severe.