Warming non è pronto per la Serie A,può già partire

L’acquisto da parte del Torino di Magnus Warming dal Lyngby non è stata accolta, complessivamente, in modo positivo dal tifo granata.L’investimento per un calciatore seguito da grandi club (non di recente, comunque) è ad ogni modo la strada giusta per poter puntare ad eventuali plusvalenze future. Non nell’immediato, però, perché il mancato utilizzo nell’ultima partita da parte del tecnico Juric, al pari di Millico e Rauti, lo fa scalare pesantemente nelle gerarchie. Motivo per cui è anche possibile che la società decida di cederlo in prestito per fare esperienza in questa stagione, e le richieste di certo non mancano dalla B.

Fonte Tmw