Milano-Finanza: nessuna offerta concreta,Cairo non cede il Toro

Il Torino non è in vendita e Urbano Cairo – il patron del club granata, che ha acquistato la società nell’ormai lontano 2005 – non ha ricevuto nessuna offerta per rilevare la società.

Come riportato da MF-Milano Finanza, il proprietario di Rcs non ha intenzione di privarsi della società sportiva, nonostante i periodici attacchi da parte dei sostenitori della squadra. Inoltre, Cairo non avrebbe neanche mai ricevuto un’offerta.

E anche se da tempo circolano voci di trattative per la cessione del club granata – tra i nomi era spuntato anche quello della famiglia Denegri di Diasorin, proprietari dello storico ristorante di Torino, Il Cambio – non c’è nulla di concreto al momento.

Nel frattempo, Cairo ha deciso di rafforzare la squadra nel mercato di gennaio, ingaggiando i calciatori Rolando Mandragora e Tony Sanabria per provare – con il nuovo tecnico Davide Nicola – a fare uscire la squadra dalla zona retrocessione.

Il Torino rischia di chiudere il bilancio 2020 in perdita per il terzo anno consecutivo dopo i rossi del 2018 (-12,3 milioni) e 2019 (-13,9 milioni). Una fase negativa che fa seguito a quella in utile per quasi 89 milioni dal 2014 al 2017: 37,2 milioni solo nell’esercizio 2017.

Fonte MF

COMMENTA L'ARTICOLO