Juve-Toro: probabili formazioni

Il Derby della Mole fra la capolista Juventus, guidata da Maurizio Sarri, e il Torino di Moreno Longo apre la 30ª giornata di Serie A. I bianconeri guidano la classifica a quota 72 punti, con un cammino di 23 vittorie, 3 pareggi e 3 sconfitte, e hanno un vantaggio di 4 lunghezze sulla Lazio, seconda e prima inseguitrice. I granata invece sono tredicesimi assieme alla Fiorentina con 31 punti, frutto di 9 vittorie, 4 pareggi e 16 sconfitte.

Momenti diametralmente opposti per le due formazioni piemontesi: la Vecchia Signora attraversa un periodo particolarmente positivo della sua stagione, essendo reduce da 6 vittorie consecutive in campionato, l’ultima delle quali in trasferta contro il Genoa, mentre il Torino vive un periodo piuttosto negativo con un pareggio, una vittoria e 2 sconfitte consecutive, la più recente con la Lazio, nelle ultime 4 gare disputate.

Sono 72 i Derby finora disputati in casa della Juventus in Serie A e vedono un netto vantaggio dei bianconeri con 37 successi, 20 pareggi e 15 affermazioni dei granata. In particolare la Vecchia Signora è imbattuta nelle ultime 13 stracittadine giocate fra le mura amiche, con un parziale di 8 vittorie e 5 pareggi.

L’ultima vittoria del Torino in casa della Juventus risale a 25 anni fa: il 9 aprile del 1995 Ruggiero Rizzitelli con una doppietta regalò i 3 punti in palio ai granata di Nedo Sonetti.

Cristiano Ronaldo è il miglior marcatore dei bianconeri in campionato con 24 goal, di cui 9 su calcio di rigore, in 25 presenze, ‘Il Gallo’ Andrea Belotti è invece il bomber del Torino con un bottino di 12 goal stagionali in Serie A.

Juventus-Torino si giocherà il pomeriggio di sabato 4 luglio 2020, a porte chiuse, nella cornice dell’Allianz Stadium di Torino. Il fischio d’inizio della gara è previsto per le ore 17.15.

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS-TORINO

Sarri per il derby avrà ancora indisponibili i terzini Alex Sandro e De Sciglio oltre ai lungodenti Demiral e Khedira. Davanti, nel tridente offensivo, accanto a Dybala e Cristiano Ronaldo, Douglas Costa, autore di una rete spettacolare contro il Genoa, potrebbe rilevare dal 1′ Bernardeschi. In mediana è possibile che il tecnico dia ancora fiducia a Rabiot come mezzala sinistra, con Bentancur confermato mezzala destra e Pjanic in regia. Fra i pali Buffon potrebbe rilevare Szczesny e staccare Maldini per numero di presenze in Serie A, mentre in difesa l’unico dubbio è sull’out di sinistra: Matuidi potrebbe giocare al posto di Danilo, titolare contro il Grifone. Per il resto la coppia centrale vedrà ancora il tandem Bonucci-De Ligt, con Cuadrado a destra.

Fatta eccezione per l’infortunato Baselli, Longo avrà a disposizione l’intera rosa. Come modulo il tecnico granata potrebbe optare per la riproposizione del 3-5-2 visto all’opera contro la Lazio. Davanti al portiere Sirigu, in difesa è probabile il ritorno dal 1′ di Izzo nella linea a tre con Nkoulou e Bremer. Sulla fascia sinistra dovrebbe scoccare l’ora di Ansaldi, che rileverebbe Ola Aina, mentre a destra è favorito De Silvestri. In mezzo Lukic playmaker, con Meité e Rincon mezzali ai suoi lati. Davanti Verdi accanto al bomber Belotti.

JUVENTUS (4-3-3): Buffon; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Matuidi; Bentancur, Pjanic, Rabiot; Douglas Costa, Dybala, Cristiano Ronaldo.

TORINO (3-5-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Bremer; De Silvestri, Meité, Lukic, Rincon, Ansaldi; Verdi, Belotti.

COMMENTA L'ARTICOLO