Il Toro esce male da Cagliari. Longo:”Salvo solo la reazione”.Ansaldi:”Pensiamo alla Lazio”

Moreno Longo dopo la netta sconfitta alla Sardegna Arena: “Il Cagliari ha fatto meglio di noi e il risultato finale è giusto. L’unico aspetto da salvare è stata la reazione dopo il 3-0, ma quando hai la forza e la bravura di riaprire la gara poi non devi commettere ingenuità come quella del rigore che è stato assegnato ai rossoblù. Noi comunque dobbiamo solo pensare a raggiungere l’obiettivo”.



La squadra è sembrata smarrita da subito: “I ragazzi subiscono i contraccolpi, ma stiamo lavorando su questo aspetto. Sto cercando di compattarla, dobbiamo concedere meno perché in Serie A bastano due occasioni e si perde”.

I granata escono da Cagliari con le ossa rotte: la vittoria contro l’Udinese aveva restituito un po’ di entusiasmo e questa sarebbe dovuta essere una prova di maturità. Una prova fallita, a causa della pessima prestazione della difesa, che ha concesso troppo a un avversario devastante in attacco. Il Torino si consola con la rete di Belotti, apparso in buone condizioni, e con il ritorno in campo di Ansaldi. Un acquisto importantissimo per una squadra che ha bisogno di giocatori di personalità in questo finale di stagione.

Cristian Ansaldi, fresco di ritorno in campo: “Mi spiace molto per questo risultato – riferisce il sito del club – perché ogni partita è importante per far punti. Non abbiamo cominciato male, però ci siamo trovati subito in svantaggio di due gol, che sono diventati tre all’inizio del secondo tempo. Con una bella reazione abbiamo riaperto la partita, peccato non essere riusciti ad evitare la sconfitta”.


“Personalmente mi fa piacere essere tornato in squadra. Ho cercato di dare il mio contributo. Adesso è fondamentale restare con la testa alta. Fra tre giorni saremo di nuovo in campo contro una grande squadra come la Lazio, ma in un campionato così corto ogni partita ci deve dare gli stimoli e la forza per conquistare i punti che servono alla nostra classifica.”

COMMENTA L'ARTICOLO