Coppa Italia: la pagella granata


Salvatore SIRIGU 7 – Prende altri quattro gol, ma ne salva altrettanti. Una buona parata su Castillejo nel primo tempo, bravo nella ripresa su Ibrahimovic e nei supplementari superlativo su Calhanoglu e Theo Hernandez.

Armando IZZO 5,5 – Duello ruvido con Rebic. Lo perde. In ritardo su due dei quattro gol rossoneri.

Nicolas NKOULOU 6 – Attento e pimpante. Dirige dietro, chiude bene su Piatek. Per 90 non sbaglia nulla. Poi crolla nei supplementari.

BREMER 7,5 – Quasi un eroe per caso di questo quarto di finale. L’azione del primo gol é molto bella e lui letale nell’inserimento. Poi arriva addirittura la doppietta, con un colpo di testa deciso. Purtroppo per lui non basta al Torino per passare il turno. (Dall’83’ DJIDJI 5 – Entra e si vede tutta la differenza con chi l’ha preceduto. Inadatto a certi livelli)

Lorenzo DE SILVESTRI 5,5 – A destra, fatica a contenere la forza di Hernandez. (Dal 112′ LYANCO SV)

Tomas RINCON 6 – Lotta e combatte, picchia e le prende. Un colosso. Fino al 90′ uno dei migliori. (Dal 112′ LAXALT SV)

Sasa LUKIC 6 – Un po’ scolastico, ma sempre prezioso. Non demorde e guida ogni ripartenza granata.

Ola AINA 6 – A sinistra con furore. Scatta e affonda, va al tiro. Buona prova.

Alex BERENGUER 6,5 – Vibrante, vivo, attivo. Gioca molto alto e si fa notare. (Dal 90′ MILLICO 6 – Ha gamba, tecnica e sprint. Dovrebbe crederci un po’ di piú)

Simone VERDI 6,5 – Gran palla per il primo gol di Bremer. Si muove tra le linee, appoggiando Belotti. Poi serve anche il secondo assist al difensore. Una delle migliori prestazioni in maglia granata.

Andrea BELOTTI 5,5 – Lavoro continuo, anche in pressing. Ma davanti non riesce a incidere. Spreca una buona chance nella ripresa.


COMMENTA L'ARTICOLO