Roma-Toro: la pagella granata


Sirigu 7: si mette subito in mostra con due buoni interventi, poi si supera per ben due volte su Pellegrini e mette in cassaforte i tre punti granata.

Izzo 6,5: insieme ai colleghi di reparto contiene in maniera efficiente la fisicità degli avversari.

Nkoulou 6,5: mura diverse conclusioni giallorosse, non risultando quasi mai in difficoltà.

Djidji 6,5: tante buone chiusure nel primo tempo, nella seconda frazione perde un po’ di lucidità ma la prestazione resta molto buona.

De Silvestri 6: solo davanti alla porta appoggia il pallone tra le mani di Pau Lopez, meglio come sostegno difensivo che in avanti.

Lukic 5,5: tenta di dare una mano soprattutto in difesa ma non rinuncia a farsi vedere in avanti, seppur non riesca ad incidere neanche quando si trova praticamente da solo ad un metro da Pau Lopez.

Rincon 6,5: gestisce con ordine il suo spazio a centrocampo, riuscendo poi a servire un assist al bacio per Belotti in occasione del vantaggio del Torino.

Ola Aina 7: fronteggia bene Florenzi sulla fascia, come un diesel migliora con il passare dei minuti sfruttando soprattutto la sua fisicità fino alla fine.

Verdi 6: tanta corsa e pressing sugli avversari, in avanti non si rende quasi mai protagonista e neanche oggi riesce a tornare al gol che manca ormai da troppo tempo.

Berenguer 6,5: spina nel fianco per la retroguardia giallorossa che spesso e volentieri fatica a stare dietro ai suoi ritmi veloci, spreca un’occasione nel finale.

Belotti 8: il palo che ha preso grida ancora vendetta, insacca un bolide e si procura il rigore che lui stesso realizza ponendo la parola fine sul match.

Meité (dal 68esimo) 6: entra per aggiungere fisicità al centrocampo granata e contribuisce a preservare il vantaggio degli ospiti.

Laxalt (dall’87esimo): sv

Adopo (dal 95esimo): sv


COMMENTA L'ARTICOLO