Cassano:”Mai amato il gioco di Mazzarri”


“La cosa che, tra virgolette, non ho mai amato di Mazzarri è che lui gioca molto sugli avversari”. Tra i vari commenti arrivati nelle ultime ore sul delicato momento del Torino, c’è anche quello di Antonio Cassano. L’ex attaccante, allenato proprio da Walter Mazzarri ai tempi della Samp, ha infatti parlato così del tecnico granata nel corso di Tiki Taka: “Lui parla molto coi giocatori. Ma in questo momento cosa vai a dire ai giocatori? Sì, con la Juve è un derby, però poi alla fine stai facendo male in questo momento. Poi lui se c’è un po’ di pioggia, il tempo, il campo in salita o in discesa, un po’ di alibi se li crea…”.

Che allenatore è Mazzarri tatticamente? “E’ molto bravo, però io ho sempre detestato gli allenatori che giocano sugli altri. Contro la Juventus vedrete che metterà una punta e uno dietro la punta che andrà a marcare il mediano basso. La sua idea è sempre difendere e mai attaccare. Lui è un ottimo allenatore, sicuramente, ma immagino già i suoi giocatori in questi giorni… Passeranno l’inferno. Gli parlerà ininterrottamente per due, tre, quattro ore…”

“Non ho mai creduto che il Torino potesse lottare per la Champions”. Secondo l’ex barese sarà una lotta a due per contendersi il quarto posto: ” La squadra più attrezzata è l’Atalanta e l’unica che può darle fastidio è la Lazio. Juve, Inter e Napoli vanno avanti e altre squadre non ne vedo”.

La chiusura su Mazzarri arriva con una battuta: “Con me, ad esempio, queste cose non accadevano mai. Gli dicevo che avevo la febbre e restavo a casa. Lo facevo spesso quando giocavo con lui”.


COMMENTA L'ARTICOLO