Liga:alcune partite non si giocheranno in Spagna - IL TORO SIAMO NOI
Liga:alcune partite non si giocheranno in Spagna - IL TORO SIAMO NOI
Liga:alcune partite non si giocheranno in Spagna - IL TORO SIAMO NOI
Liga:alcune partite non si giocheranno in Spagna - IL TORO SIAMO NOI
Liga:alcune partite non si giocheranno in Spagna - IL TORO SIAMO NOI

Liga:alcune partite non si giocheranno in Spagna


È la prima volta in assoluto che una partita di uno dei massimi campionati europei verrà disputata fuori dai confini nazionali.

A partire da questa stagione alcune partite della Liga saranno giocate negli Stati Uniti.

I dirigenti del massimo campionato spagnolo, infatti, hanno raggiunto un accordo con Relevant, multinazionale specializzata in comunicazione e business, al fine di aumentare gli introiti derivati dalle sponsorizzazioni e dalla cessione dei diritti tv in Nord America.

Parte di questo accordo, per l’appunto, prevede che a partire da questa stagione e per i prossimi 15 anni, un determinato numero di partite del campionato spagnolo vengano disputate negli U.S.A..

“Il nostro obiettivo – ha dichiarato al Financial Times Danny Silmann, CEO di Relevant – è quello di cominciare con una partita: da lì in poi vedremo come si svilupperà la vicenda”.

Al momento non ci sono dettagli sulle date, le città e le partite che saranno coinvolte nel progetto.

“La nostra attenzione è totalmente rivolta alla crescita della passione per il calcio in tutto il mondo – ha invece sottolineato il presidente della Liga, Javier Tebas – Questo accordo darà una grande spinta alla popolarità del gioco negli Stati Uniti e in Canada”.