Juric:"Ora c'è un gruppo che si allena forte.Il Toro c'è" - IL TORO SIAMO NOI
Juric:"Ora c'è un gruppo che si allena forte.Il Toro c'è" - IL TORO SIAMO NOI
Juric:"Ora c'è un gruppo che si allena forte.Il Toro c'è" - IL TORO SIAMO NOI
Juric:"Ora c'è un gruppo che si allena forte.Il Toro c'è" - IL TORO SIAMO NOI
Juric:"Ora c'è un gruppo che si allena forte.Il Toro c'è" - IL TORO SIAMO NOI
Juric:"Ora c'è un gruppo che si allena forte.Il Toro c'è" - IL TORO SIAMO NOI

Juric:”Ora c’è un gruppo che si allena forte.Il Toro c’è”

Ivan Juric ha commentato così la vittoria di Cagliari.

“Oggi abbiamo fatto molto bene. Ci sono state partite in cui abbiamo fatto tanti gol come Atalanta e Napoli, in altre abbiamo trovato squadre più chiuse. Oggi potevamo fare più gol. Il Toro c’è. Al di là del cambio di modulo abbiamo cambiato spirito. Ora c’è un gruppo di 15-16 giocatori che si divertono e che si allenano forte. Da due tre mesi c’è uno spirito fantastico e i risultati si vedono. Ho un grande piacere di allenare in questo momento. Quando ci alleniamo lavoriamo sui particolari, non perdiamo tempo a vedere se uno si impegna o no. Ci stiamo trovando, lasciamo Tonny libero di fare quello che vuole. Oggi ha fatto il falso nueve. La palla gira bene. Abbiamo avuto problemi con la difesa a tre ma oggi siamo stati bravi. Vediamo se riusciamo a continuare così. La classifica mi piace, dobbiamo crederci e andare forte sperando di non avere troppi problemi”.

“Oggi abbiamo concesso tanto, dobbiamo essere realistici. A Genoa invece poco e niente. Oggi abbiamo messo più qualità per gol e passaggi, ma voglio rimarcare questo spirito di dare tutto, mi è piaciuto molto. Zapata a sinistra? Abbiamo avuto un po’ di problemi con la difesa a tre e lo abbiamo spostato lì lasciando Tony finto nove. Entrambi hanno fatto molto bene. Duvan è un top player, con un peso nello spogliatoio allucinante. Bellanova dall’inizio lavora molto bene. Giocare nell’Inter è diverso. Qui stiamo lavorando molto su di lui, deve andare forte. Su alcune cose sta migliorando, ad esempio sulla fase difensiva. Lui è in netta crescita e se continua così avrà un grandissimo futuro. Ricci ha sempre un po’ di problemi. Si è girata la caviglia, speriamo non sia niente di grave. Dobbiamo valutare sia lui che Buongiorno. Pellegri è un ragazzo che entra spesso e che giocherà dall’inizio. Può darci tantissimo e deve continuare a lavorare come sta facendo. Lo vedo sereno, ne avremo bisogno”.

COMMENTA L'ARTICOLO