Ricci:"Preferisco il silenzio a tanti discorsi" - IL TORO SIAMO NOI
Ricci:"Preferisco il silenzio a tanti discorsi" - IL TORO SIAMO NOI
Ricci:"Preferisco il silenzio a tanti discorsi" - IL TORO SIAMO NOI
Ricci:"Preferisco il silenzio a tanti discorsi" - IL TORO SIAMO NOI
Ricci:"Preferisco il silenzio a tanti discorsi" - IL TORO SIAMO NOI

Ricci:”Preferisco il silenzio a tanti discorsi”

Samuele Ricci ha parlato ai microfoni di DAZN in vista della prossima stagione sua e dei granata. Di seguito le sue parole.





«Stagione importante per tutti, dobbiamo confermare quanto di buono abbiamo fatto in quella passata. Preferisco il silenzio ai discorsi, proprio come mister Juric: magari quest’anno avrò più responsabilità, è anche giusto così perché vuol dire che si alza il livello e che si sta crescendo. Il ritiro ci rende uniti anche fuori dal campo. L’8 era libero, ma sono rimasto con 28 che ho sempre avuto».





«Mancini l’ho conosciuto quest’anno, è bravissimo allenatore specialmente con i giovani: è una cosa positiva, la nazionale non è in momento facilissimo ma possiamo riprenderci perché abbiamo tati giocatori di qualità. La qualificazione avrebbe fatto bene a tutti, sia ai giocatori che a tutto il paese: sappiamo quanto il calcio sia importante per gli italiani». 





«Con Pellegri ci conosciamo da qualche anno, ma dall’anno scorso abbiamo iniziato a condividere più cose: si è creato bellissimo rapporto, siamo andati in vacanza insieme ed è un bravissimo ragazzo anche se da fuori sembra un po’ pazzo. Si merita di fare bene».

COMMENTA L'ARTICOLO