Doppietta di Lukic e il Toro torna a vincere dopo tre mesi - IL TORO SIAMO NOI
Doppietta di Lukic e il Toro torna a vincere dopo tre mesi - IL TORO SIAMO NOI

Doppietta di Lukic e il Toro torna a vincere dopo tre mesi

Il Toro la sblocca dopo appena 4 minuti di gioco con Lukic che trasforma un calcio di rigore assegnato per fallo di Erlic su Sanabria. La rete del 2-0 arriva solamente nella ripresa e porta ancora una volta la firma del numero 10 granata, mentre lo Spezia accorcia le distanze in pieno recupero grazie ad un rigore trasformato da Manaj.

Nessuna sorpresa tra le fila del Torino con Juric che schiera Seck e Pjaca a supporto di Sanabria vista l’assenza forzata di Belotti, in difesa tocca a Zima completare il terzetto con Bremer e Rodriguez. Dall’altra parte Thiago Motta manda in campo un undici titolare inaspettato con l’assenza pesante di Maggiore in mezzo al campo, mentre Bastoni e Verde partono dalla panchina: spazio dal 1′ a Hristov, Salva Ferrer ed Agudelo.

Pronti via ed il Torino si porta in vantaggio dopo appena quattro minuti: imbucata di Lukic per Sanabria, l’attaccante granata viene atterrato in area di rigore e l’arbitro Sig. Ghersini non ha dubbi ad assegnare la massima punizione. Dal dischetto si presenta il numero 10 del Torino che spiazza Provedel senza troppi complimenti. Il Torino domina mantenendo il controllo della sfera con Seck pronto ad accelerare per mettere in difficoltà la retroguardia dello Spezia. Non a caso l’occasione più nitida per il raddoppio granata arriva proprio da una bella iniziativa personale del numero 23 che salta secco Nikolau prima di calciare in porta, la sua conclusione è però troppo centrale e viene deviata in angolo da Provedel. Alla mezz’ora altra grande occasione per il Torino con Lukic che scappa in contropiede, una volta entrato in area serve l’accorrente Pjaca a rimorchio, sulla conclusione dell’ex Juve è provvidenziale una deviazione di Erlic che mette in angolo. 

Al 37′ ancora azione del Torino ispirata questa volta da Singo che premia l’inserimento di Zima, il difensore però è un po’ lento nella coordinazione e dà il tempo a Salva Ferrer di intervenire in scivolata per evitare il raddoppio granata. Nel finale di tempo lo Spezia prova ad alzare un po’ il baricentro, ma il Torino ne approfitta per ripartire grazie alla velocità dei suoi tre attaccanti. Il primo tempo si chiude con i granata in vantaggio grazie alla rete di Lukic su rigore dopo appena quattro minuti di gioco.

Un cambio per parte durante l’intervallo. Per il Torino resta fuori Riccardo Rodriguez per un piccolo problema fisico, al suo posto dentro Buongiorno; nello Spezia invece la sostituzione è di tipo tattico con Thiago Motta che manda in campo Antiste al posto di Erlic. L’inizio di ripresa dà ragione al tecnico spezzino con i suoi che sono molto più propositivi e trovano subito un paio di punizioni da posizioni interessanti.

L’occasione più clamorosa però arriva per il Torino con Ricci che imbuca alla perfezione per Sanabria, l’attaccante prova un pallonetto morbido, ma il portiere dello Spezia Provedel chiude lo specchio alla perfezione. Al 69′ il Torino mette in ghiaccio la partita ancora con Lukic che sfrutta un pallone vagante sugli sviluppi di un calcio d’angolo per colpire dal limite dell’area senza lasciare scampo a Provedel.

Nel finale la pioggia e la stanchezza giocano la loro parte e la partita perde di intensità. Lo Spezia prova a sfruttare le situazioni da calcio da fermo, ma la difesa del Torino non corre particolari rischi. Nel secondo minuto di recupero il Torino troverebbe anche la terza rete con Sanabria, ma la posizione dell’attaccante era irregolare. Al 95′ lo Spezia mette a segno la rete della bandiera con Manaj che trasforma un calcio di rigore che si era lui stesso conquistato.

Scopri di più da IL TORO SIAMO NOI

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading