Mihajlovic:"Esonerato da Cairo per un problema.." - IL TORO SIAMO NOI
Mihajlovic:"Esonerato da Cairo per un problema.." - IL TORO SIAMO NOI
Mihajlovic:"Esonerato da Cairo per un problema.." - IL TORO SIAMO NOI
Mihajlovic:"Esonerato da Cairo per un problema.." - IL TORO SIAMO NOI
Mihajlovic:"Esonerato da Cairo per un problema.." - IL TORO SIAMO NOI

Mihajlovic:”Esonerato da Cairo per un problema..”

Sinisa Mihajlovic ha presentato in conferenza stampa la partita contro il Toro.

TORINO – “La rosa del Torino può essere anche superiore alla nostra però siamo dove siamo in classifica. Se togliamo le prime 7, non credo che tutte siano attrezzate per l’Europa, la fiorentina è quella con più possibilità per la rosa ce ha. Sassuolo, Torino e Bologna credo siano più o meno sullo stesso piano”.

FIORENTINA – “Abbiamo perso la partita contro la Fiorentina ma non abbiamo perso la strada. Uno sportivo deve allenarsi e mostrare la crescita anche e soprattutto dopo aver perso. Quando l’allenatore vede la squadra allenarsi come abbiamo fatto noi in settimana, è molto fiducioso. Domani incontriamo una nostra concorrente e meno errori individuali faremo più avremo possibilità di vincere. Domani sarà una partita dove dovremo sfruttare i loro errori”.

ARNAUTOVIC – “Marko si è allenato ieri con noi, lui è sicuro di farcela. È un giocatore che ci permette diverse soluzioni e soprattutto i compagni con lui in campo si sentono più forti. Se sta bene giocherà ma non so quanti minuti abbia nelle gambe”.



COME L’ATALANTA – “Bologna è Bologna, e l’Atalanta è l’Atalanta. Il Bologna farà il suo percorso ed è sulla strada giusta. Giochiamo e facciamo quello che dobbiamo fare. Sappiamo che il percorso di crescita è abbastanza lungo. Faremo tutto il possibile per migliorarci anno per anno. Noi abbiamo imboccato la nostra strada e andiamo avanti. Ogni cosa per step. I presupposti sono buoni ma non abbiamo una data entro cui arrivarci. Dobbiamo essere concentrati sul presente”.

SANTANDER FUORI – “Sono scelte tecniche che faccio io… si allena e sta con noi. E’ un giocatore che si allena bene e si comporta bene. Il fatto che non giochi non dipende da nulla di personale. Domani potrebbe uscire Arnautovic e subentrare lui. La stessa domanda potete farmela su van Hooijdonk”.

FUTURO – “Prima parlavo della società, ho ancora un anno di contratto qui. Parlo in generale di club… Non dobbiamo invidiare niente a nessuno! Bologna è una bellissima piazza. Si deve percorrere la strada dell’Atalanta che è un esempio, ma non voglio che il Bologna sia l’Atalanta. La società sa dove vuole arrivare e la strada è giusta. Io non so quanto starò a Bologna, ma so che qui sto benissimo”.

CAIRO  “A Torino c’era un problema tra me e Cairo sulle questioni di mercato, non sono stato cacciato per il derby perso. Sono stato bene e abbiamo fatto tante belle cose, tanto è vero che quando sono stato mandato via sono venuti in albergo 15 giocatori alle 3 del mattino a trovarmi e salutarmi”.

VIOLA – “Senza Dominguez abbiamo diverse soluzioni. Possiamo mettere Medel a centrocampo, così come Vignato o Viola. Ho tre soluzioni su cui puntare, ma ci devo ancora pensare bene”.