Dall’Inghilterra,Conte guarda anche in casa granata per rivoluzionare il Tottenham

Il mercato del Torino potrebbe fortemente essere condizionato dall’arrivo al Tottenham di Antonio Conte.

Dal calciomercato di gennaio si capiranno le intenzioni di Urbano Cairo. Non solo sul fronte dei rinforzi, ma soprattutto per quanto riguarda le conferme. Accettando l’offerta da 18 milioni l’anno del Tottenham, Antonio Conte ha ritrovato il direttore generale Fabio Paratici e sembra destinato ad investire in Serie A.

Tra i club sotto la lente di ingrandimento dei due italiani ci sarebbe il Torino di Juric, tra le cui fila milita Singo che interessa tantissimo ad Antonio Conte (e sarà presto ufficialmente richiesto), Belotti che intriga molto il Tottenham e Paratici, e Bremer da sempre ammirato dall’allentare.

Se quella per Singo si annuncia una trattativa importante, diversa è la situazione di Belotti. Per ora il Gallo è solo un’idea di mercato per gennaio del Tottenham, ma Cairo sembra sempre più intenzionato a venderlo per non perdere il capitano a zero.  

Su Bremer, invece, sarebbe forte l’interesse di mercato anche di altre big di Premier League come Liverpool, Manchester City e United.

Cominciamo da Wilfried Singo, 20 anni, esterno destro di valore. Il difensore con Juric è diventato un titolare inamovibile.Per questo motivo potrebbe presto arrivare una proposta importante di Paratici. L’ex ds della Juve potrebbe presentarsi a Torino, considerando la potenza economica del Tottenham, con 20-25 milioni per avere Singo a gennaio.

Il secondo nome è quello di Gleison Bremer, 24 anni, centrale brasiliano veloce, bravo anche tecnico che costa oggi sui 30 milioni di euro.

Il calciatore piace molto a Conte, ma pure al  Liverpool ( Klopp rimase impressionato nell’amichevole del 7 agosto del 2018 e dei due Manchester). In Italia il centrale interessa anche al Napoli ed il Torino potrebbe anche aspettare il mese di giugno per cederlo.

L’ultimo nome è quello di Andrea Belotti. Già la scorsa estate Paratici aveva provato a portarlo al Tottenham senza successo. A gennaio potrebbe riprovarci con un’offerta vicina ai 10 milioni.