Nicola non accampa scuse:”Bisogna farsi trovare pronti e reagire”

Davide Nicola, ha parlato in conferenza stampa:”Per noi sono stati giorni impegnativi, il Covid non è una passeggiata. Ma abbiamo voglia matta di ricominciare. Possiamo incidere su determinazione ed entusiasmo. Ho visto una voglia importante di riprendere il percorso, è ciò che vogliamo fare. E’ importante farlo con entusiasmo”. Sul suo compleanno: “Mi ha fatto piacere il gesto dei ragazzi. E’ una famiglia che condivide gioie e dolori, è stato un momento molto bello che ho raccontato sui social”. Sul lavoro da casa: “Sarebbe come chiedere ad Hamilton di utilizzare la sua macchina nel giardino. Ma si può lavorare a livello individuale e sull’immaginazione di situazioni tattiche, abbiamo cercato di stimolare un po’ tutto e anche l’aspetto relazionale. Non sono stati troppi giorni, ma cinque giorni di inattività e tre di lavoro individuale ti fa perdere un po’ il ritmo. Comunque non conta il problema, ma come reagisci. Nella vita accadono mille cose, quindi è importante reagire e farsi trovare sempre pronti”.

Sulla gara di domani pomeriggio: “Il Crotone è un’altra tappa del percorso, dobbiamo riprendere ciò che aveva fatto e migliorare ciò che ci serve migliorare. Sono sicuro che chi scenderà in campo a Crotone darà tutto anche per i compagni invischiati con il Covid. Vogliamo rappresentare al meglio tutti. Ho chiesto ai ragazzi di liberarsi dai pensieri. Vogliamo prendere l’aereo per la Calabria e continuare il nostro percorso. Non dobbiamo avere coinvolgimento mentale negativo. Abbiamo fatto tutto ciò che potevamo fare per tenerci in forma, lo staff medico si è impegnato in maniera incredibile per capire se possiamo portare tre ragazzi che si sono negativizzati. Mi aspetto una battaglia sportiva, so che tipo di squadra affronteremo. Noi a Cagliari e loro a Bergamo non sono gare che fanno testo, hanno sempre fatto del dinanismo e della voglia di lottare la loro caratteristica principale. Ci sarà tanta voglia di vincere”.

Nicola non si aspetta regali. “Noi non conosciamo questa parola, il risultato è il frutto di impegno e di sacrificio. Regalo non è una parola che fa parte del vocabolario del Toro. Dobbiamo stare focalizzati sull’obiettivo finale, senza guardare adesso la classifica: lavoriamo per raggiungere questo obiettivo. Bisogna restare concentrati e sereni”. Su Sanabria: “Si è allenato con i compagni, sono certo che sarà utile già da Crotone. Vedremo come e quando, ma lo conosco e so cosa può darmi”. Sui Primavera che seguiranno il gruppo: “Ringrazio Cottafava: martedì avranno il derby, ma si mettono a disposizione della prima squadra. Stanno facendo tutti un buon lavoro, hanno voglia di imparare e fare bene”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: