Gioca il primo tempo affetto da Covid

La Croazia di Perisic, Brozovic e dell’atalantino Pasalic (andato anche in gol) pareggia 3-3 in casa della Turchia. Ma più di quanto avvenuto in campo, a fare notizia è il caso Vida. Quanto successo nel match amichevole tra le due nazionali, infatti, ha dell’incredibile. La Federcalcio croata ha infatti comunicato che il difensore del Besiktas è risultato positivo al Coronavirus. Il calciatore croato ha giocato tutto il primo tempo prima di essere sostituito a inizio ripresa dal ct Dali, ma in quel frangente di tempo avrebbe potuto contagiare altre persone. Dalle immagini della partita si vede infatti che Vida prima di entrare in campo, nel tunnel degli spogliatoi, abbraccia compagni e avversari. 

Il comunicato della federazione croata

La federazione croata, attraverso un comunicato spiega: “Dopo che tutti i giocatori e i membri dello staff sono risultati negativi nel test regolare per la partita con la Turchia di lunedì, mercoledì mattina è stato condotto un altro giro di tamponi per la partita con la Svezia. La Federazione ha ricevuto i risultati dei test ufficiali dopo la mezzanotte ora locale ed ha mostrato che il membro della squadra nazionale Domagoj Vida è risultato positivo al Covid-19. Il servizio medico della nazionale croata ha ricevuto le prime informazioni al termine dell’intervallo contro la Turchia. Poiché il selezionatore Zlatko Dali? aveva già deciso in quel momento di cambiare Vida, il servizio medico della squadra nazionale ha isolato Vida secondo tutte le misure epidemiologiche fino alla conferma dei risultati dei test. Vida, secondo il regolamento, trascorrerà i prossimi giorni in auto isolamento a Istanbul”.

COMMENTA L'ARTICOLO