Verso Toro-Parma: come stanno le squadre - IL TORO SIAMO NOI
Verso Toro-Parma: come stanno le squadre - IL TORO SIAMO NOI
Verso Toro-Parma: come stanno le squadre - IL TORO SIAMO NOI
Verso Toro-Parma: come stanno le squadre - IL TORO SIAMO NOI
Verso Toro-Parma: come stanno le squadre - IL TORO SIAMO NOI

Verso Toro-Parma: come stanno le squadre

Continua nella sua preparazione in vista della ripresa del campionato il Parma, a tre mesi dalla partita (prima posticipata e poi giocata) contro la Spal. Tuttosport fa il punto sulle condizioni della squadra di D’Aversa, a cominciare dalla bella notizia: il recupero di Sepe, fuori dal 26 gennaio. Vicino al rientro Inglese, anche se il suo stato di forma – così come quello di Karamoh e Grassi – non può ancora essere al top visto il lungo periodo di inattività. Il dubbio principale che deve risolvere l’allenatore è relativo a Gervinho: l’ivoriano è stato l’ultimo calciatore a tornare in Italia e ha dovuto anche aspettare i 14 giorni di quarantena nella propria abitazione prima di riprendere gli allenamenti al centro sportivo. Sarà da valutare in vista della sfida contro il Torino.

Come spiega La Gazzetta dello Sport, in casa Torino sempre a parte sta lavorando Cristian Ansaldi, che è stato fra gli ultimi a ricominciare e “necessita di procedere con prudenza per scongiurare problemi muscolari, così da evitare una ricaduta visto che non è al top”, si legge. Oggi l’esterno non ha preso parte alla partitella organizzata da Longo; assente Djidji, che ha usufruito di un permesso. “Mentre la sorpresa del finale di stagione visto l’infortunio di Verdi può essere il giovane Millico che si sta allenando bene”.