Busi saltato all’ultimo minuto,se ne riparlerà in estate

Maxime Busi,Charleroi

Tornato Laxalt al Milan il Torino ha dato l’accelerata finale per Maxime Busi, ventenne giocatore del Charleroi che nei precedenti giorni aveva trattato sottotraccia. Con il club belga l’accordo c’era, 3 milioni per il cartellino, e anche con il giocatore, contratto di 5 anni, mancava solo la firma del Charleroi sul contratto.

Firma che non è mai arrivata però perché i belgi, si legge su Tuttosport, avevano individuato un giocatore da prendere in sostituzione di Busi, ma all’ultimo l’affare è saltato e così il Charleroi per non ritrovarsi con una pedina scoperta ha trattenuto Maxime. E così a ritrovarsi con il cerino in mano è stato il Torino che a pochissime ore dalla chiusura del mercato non ha provato un giocatore per sostituire Laxalt poiché Sabelli del Brescia non convinceva del tutto e adesso Mazzarri per sopperire potrà usufruire di Primavera Singo adattandolo a fare il terzino, ma lui è un difensore centrale.

Le due società non sono però riuscite a trovare un accordo e il giocatore è rimasto in forza alla formazione belga. 

Di Busi il direttore sportivo Massimo Bava tornerà però a parlarne con lo Charleroi la prossima estate: il giocatore continua infatti a essere seguito con grande interesse dalla società granata. 

COMMENTA L'ARTICOLO