Lite Mazzarri-Zaza,cessione inevitabile


Dopo la partita vinta dal Torino sul campo del Genoa, Walter Mazzarri non aveva usato né toni né parole morbide per Simone Zaza, rimasto in panchina 90 minuti. Una rottura che, secondo quanto riportato da ‘Tuttosport’, durava già da diverso tempo.

Il Torino sembra infatti stia affrontando un altro caso, come era stato quello legato a Nkoulou soltanto pochi mesi fa. Questa volta il motivo scatenante sarebbe stato un infortunio ingigantito durante l’allenamento.

La lite risale a prima della partita contro l’Inter, quando il giocatore ha capito di non essere tra i titolari durante le esercitazioni sui calci da fermo. Così ha preso la via degli spogliatoi, per poi avere una discussione abbastanza accesa con Mazzarri.

Avendo poi già preparato la partita con un centravanti e dato l’infortunio di Belotti, il tecnico ha comunque puntato sul lucano, che ha comunque scatenato le ire per non essere stato subito pronto al cambio. Salvo poi lasciarlo in panchina per 90 minuti a Genova, preferendo un tandem di seconde punte come Berenguer e Verdi.

Contro la Fiorentina Zaza potrebbe partire ancora dalla panchina, un’altra esclusione nonostante l’assenza di Belotti. Il suo destino sembra già segnato e sembra sempre di più essere lontano da quello del Torino.


COMMENTA L'ARTICOLO