Zaza-Toro ai titoli di coda,Mazzarri lo silura: le condizioni dell’addio


Walter Mazzarri ha fatto una scelta e l’ha anche difesa: “Chi si allena meglio e chi è più utile alla squadra, gioca”. Una risposta a precisa domanda su Simone Zaza, che in pratica dà l’addio al Toro già a metà stagione e sarà ceduto già a gennaio. Ormai non ci sono più margini, perché pure con un attacco decimato, l’allenatore ha preferito giocare senza una punta vera di ruolo, pur di non dare spazio al vice Belotti.

La palla ora passa alla società che dovrà trovargli una sistemazione, pure adeguata. Gli estimatori non mancano, ma non c’è nemmeno la fila alla porta di via dell’Arcivescovado. E ora c’è un mese di tempo per capire quale sia la soluzione migliore anche se è chiara a tutti. Detto quresto, però, se partisse Zaza e andasse via in prestito pure Millico, di fatto il Toro sebrebbe senza prime puinte vere in caso di problemi fisici per Belotti. E anche questo è un problema da risolvere.


One comment on “Zaza-Toro ai titoli di coda,Mazzarri lo silura: le condizioni dell’addio
  1. suoladicane ha detto:

    questa storia testimonia l’improvvisazione e la scarsa professionalità di tutta la società, a partire dalla guida tecnica che anizchè adattare il modulo ai giocatori a disposizione, cerca in tutti i modi di adattare i giocatori al modulo, con i risultati che vediamo tutte le volte
    MAZZARRI VATTENE

COMMENTA L'ARTICOLO