Il Toro crolla sotto il diluvio


Sotto il diluvio di Torino l’Inter controlla e rifila un netto 0-3 portandosi nuovamente a una lunghezza di distanza dalla capolista Juventus. Match già deciso nel primo tempo con le reti di Lautaro Martinez e De Vrij, Lukaku arrotonda poi nella ripresa. L’infortunio di Barella è l’unica nota negativa della serata nerazzurra, nel finale parte la contestazione della tifoseria di casa.

Match subito in salita per i padroni di casa, che dopo appena dodici minuti vanno in svantaggio sulla distrazione difensiva, punita da un lucidissimo Lautaro Martinez lanciato in profondità. Poco dopo Mazzarri perde il suo uomo più in forma: un problema al costato costringe Belotti al cambio, dentro Zaza a freddo.

La squadra granata cresce con il passare dei minuti portando più uomini nell’area avversaria e solo un super Handanovic evita il pari. Poco dopo la mezz’ora gli uomini di Conte passano però sugli sviluppi di un corner: De Vrij viene lasciato tutto solo all’altezza del secondo palo e l’olandese non sbaglia sotto porta. Prima della fine del primo tempo c’è spazio per un’altra grande parata di Handanovic: questa volta lo sloveno è addirittura miracoloso sulla deviazione ravvicinata di De Silvestri.

La notizia più brutta della serata nerazzurra arriva però da Barella, che va ko per un problema al ginocchio e deve lasciare spazio alla prima presenza in campionato di Borja Valero. A inizio ripresa l’efficacia dell’attacco interista si concretizza ancora: questa volta è Lukaku a beffare la difesa avversaria e battere Sirigu con un preciso diagonale.

Il Torino accusa il colpo e perde fiducia fino alla fase finale del match, dove l’Inter può controllare il possesso palla con più tranquillità. Durante gli ultimi tifosi esplode la rabbia della tifoseria granata, che contesta pesantemente la squadra e la società.

TABELLINO

TORINO-INTER 0-3

Marcatori: 12′ Lautaro Martinez, 32′ De Vrij, 55′ Lukaku

TORINO (3-5-2): Sirigu; Izzo, N’Koulou, Bremer (56′ Aina); De Silvestri, Baselli (71′ Berenguer), Lukic, Meité, Ansaldi; Belotti (12′ Zaza), Verdi. Allenatore: Mazzarri

INTER (3-5-2): Handanovic; Godin, De Vrij, Skriniar; D’Ambrosio (83′ Dimarco), Barella (48′ Borja Valero), Brozovic, Vecino, Biraghi; Lautaro Martinez (69′ Candreva), Lukaku. Allenatore: Conte

Arbitro: Maresca

Ammoniti: Lautaro Martinez, D’Ambrosio, Izzo, Skriniar, Aina

Espulsi: nessuno


COMMENTA L'ARTICOLO