Mazzarri:”Umili e compatti ma la sosta non ci voleva”


Walter Mazzarri torna a sorridere dopo la covincente prestazione di Brescia: “Le critiche fanno parte del mestiere – ha detto il tecnico a Sky Sport – bastano due partite non giocate bene.Oggi sul 2-0 e loro in dieci mi sono arrabbiato, non dsovevavmo farli rientrare. Nel derby abbiamo fatto una partita come l’anno scorso, dobbiamo giocare sempre così”.

Tre punti che sanno di rilancio.”Al momento ne abbiamo diversi che non sono al top della condizione, adesso non ci voleva la sosta perché avrei voluto averli tutti con me. Dobbiamo ripartire dalla prestazione anche pensando all’Inter. Verdi? Parliamo della squadra. Abbiamo concesso poco e fatto bene, soprattutto nel primo tempo. I rigori sono casuali, ma abbiamo creato i presupposti per segnare”.

L’allenatore è contento soprattutto della reazione: “L’umiltà è dei forti, le grandi squadre fanno così con tutti. Se tutti siamo organizzati, corti, facciamo pressing è più facile e ti dà fiducia, Dovevamo ritrovare questi principi. Due partite non mi bastano, di solito dopo la sosta abbiamno sbagliato la partita, quindi aspetto quella con l’Inter”.

Infine le scelte in attacco: “Partner ideale per Belotti? Per le caratteristiche che ha deve fare il centravanti con una seconda punta mobile come oggi. Ma anche con due mezzepunte che gli stiano sempre dietrto, ma lui deve stare da solo davanti per scatenare la sua potenza. Lui è fantastico perché allunga la squadra, fa giocare bene anche chi gli sta vicino”.


COMMENTA L'ARTICOLO