La situazione della panchina di Mazzarri


Archiviata una settimana decisamente delicata per la panchina di Walter Mazzarri, ne arriva subito un’altra. La prestazione offerta dal Torino nel derby della Mole di sabato sera non ha infatti contribuito a fissare più di tanto i bulloni della suddetta. Anche perché, al saldo di una prova finalmente di carattere, i granata – alla fin fine – hanno di nuovo perso. Come tre giorni prima nel fragoroso 4-0 contro la Lazio, come in addirittura sei occasioni nelle prime undici uscite in campionato.

Un ruolino di marcia che avvicina pericolosamente la squadra più alla zona retrocessione che al palcoscenico europeo, a dispetto delle ambizioni estive. E che induce il presidente Urbano Cairo – dopo il ritiro di due giorni imposto alla vigilia della stracittadina con la Juventus – ad accurate riflessioni. La gara di Brescia, in questo senso, potrebbe emettere un verdetto inappellabile sul futuro del tecnico di San Vincenzo in granata. A maggior ragione per il fatto che il cruciale appuntamento contro le Rondinelle arriva proprio alla vigilia della lunga sosta per le Nazionali. Il momento migliore per prendere decisioni importanti. In un senso o nell’altro.


Loading...
One comment on “La situazione della panchina di Mazzarri
  1. domenico moretti ha detto:

    Tutti i nostri sogni si infrangono di nuovo secondo il mio punto di vista Mazzarri va sostituito non può essere Brescia con tutto il rispetto per la squadra l unità di misura per la permanenza di Mazzarri ormai il distacco dalle squadre che lottano per un posto in Europa sta aumentando e se non si prendono provvedimenti immediati sarà troppo tardi. Si doveva fare qualcosa già quando siamo stati eliminati dai preliminari. Gattuso secondo me è un ottima scelta sia per la grinta che ha e sia perché ha bisogno di dimostrare il suo valore in questo campionato a chi non gli ha confermato la panchina l anno scorso visto l ottimo risultato raggiunto in Europa con i punti non con le parole ciao

COMMENTA L'ARTICOLO