Riceviamo e pubblichiamo: lettera aperta al Presidente Cairo


Buongiorno presidente com‘è stato il suo risveglio? Le racconto il mio,un senso di nausea misto al vomito, un vuoto e uno schifo totale,siete
riusciti ad infangare anni di onore,storia e leggenda.
Io sono un’imprenditrice molto meno prestigiosa di lei ma per ciò che
faccio ci metto l’anima,la passione e il cuore, come giusto che sia. Lei
ha passione per il Toro? Ci mette anima e cuore per gestire al meglio
questa società? Le rispondo io NO!!

Come il migliore dei più avidi imprenditori sta solamente spremendo
all’osso ciò che può dare un guadagno snaturando tutto ciò che di bello
poteva esserci.
Sono anni che deride noi tifosi, anni che non ha progetti e
ambizioni,anni che distrugge tutto ciò che in poco si costruisce ma ora
basta!!

BASTA MERITIAMO DI AVERE RISPETTO!!

State calpestando i nostri colori,la nostra fede,la nostra passione,
state calpestando la città di Torino
La casa del Toro è sempre chiusa, chiunque venga a Torino non può
vivere il Fila,il museo del Grande Torino emarginato a Grugliasco e va
be lo stadio mi viene da ridere solo a pensarci.
Noi tifosi non molliamo mai,maciniamo km su e giù per l’Italia
qualsiasi giorno qualsiasi orario per quella maglia che tanto gloriosa
sta diventato una pezza accantonata in un l’angolo.

Ora però BASTA sig.Urbano abbia la decenza di lasciarci gli ultimi
pezzetti rotti e di andarsene portando con se quell’incapace da lei
tanto voluto che ha snaturato il gioco del Toro e dei suoi
giocatori,facendoci deridere da tutti!

MERITIAMO DI TORNARE AD ESSERE IL TORO!

I BAMBINI MERITANO DI POTER INDOSSARE QUELLA MAGLIA CON ONORE

Distinti saluti da un’umile imprenditrice.


Loading...
One comment on “Riceviamo e pubblichiamo: lettera aperta al Presidente Cairo
  1. Carla ha detto:

    Mah, alcune cose che dice la sig.ra possono essere condivisibili ( Filadelfia) x altre ci vuole misura nel manifestare indignazione. Negli ultimi due anni il Presidente ha fatto cose diverse e importanti x la squadra cose che fino a 1 mese e mezzo fa ritenevamo buone poi gli eventi hanno ribaltato la situazione. Cmq sia nn dimentichiamo che una grossa parte di responsabilità ce l’ hanno i giocatori con l attaccamento alla maglia, al lavoro e serietà in tutte quelle situazioni professionali. Certo che per chi ha vissuto lo scudetto, la finale di amsterdam, Bilbao questo momento di difficoltà e difficile da sccetacce anche vista la qualità della squadra che può ritenersi buona. Forse la società deve fare uno sforzo per un organizzazione più capillare e attenta con tutto ciò sabato saremo allo stadio e Forza Toro Sempre

COMMENTA L'ARTICOLO