Cairo:”Ci pensa Mazzarri a preparare bene il derby”


Cairo ha parlato ai microfoni di DAZN:“I giocatori vogliono fortemente fare una grande partita, poi quello che conta è la prestazione. Quando fai una grande prestazione poi è probabili che arrivi anche il risultato. Chi toglierei alla Juve? Tutti direbbero Ronaldo, è banale, io dico Higuain”. Questa volta Cairo arriverà in anticipo al “Grande Torino”, tradendo il patto scaramantico con il quale si era imposto di entrare allo stadio pochissimi minuti prima del calcio d’inizio: “Ma ultimamente farlo non mi ha portato bene”.

“Gli elementi per vincere il derby sono sempre gli stessi: grande concentrazione,ma poi ci penserà Mazzarri a preparare la partita. Al derby bisogna fare quel qualcosa in più ma credo che i giocatori lo vogliano”.

Cairo su Andrea Belotti: “La stagione 2017-18 l’ha giocata sottotono anche a causa di vari problemi fisici e per l’eliminazione dai Mondiali, questo influisce sulle prestazioni di un giocatore. L’anno scorso ho cominciato a rivederlo, nel ritorno in particolare. Quest’anno pure sta facendo bene”.

Sull’Europa League il presidente del Torino ha aggiunto: “Noi dobbiamo fare un lavoro costante, continuo, partita per partita. L’obiettivo non bisogna dirlo, bisogna raggiungerlo. Quando ho comprato un’azienda da risanare, non pensavo a risanarla pensavo a lavorare e a fare il miglior per l’azienda e poi il risultato è arrivato. Nel calcio vale lo stesso discorso, forse ancora di più.”

Mazzarri è un maestro. Rinnovo di Mazzarri? Quando ci sarà qualcosa da dire, lo diremo”.


COMMENTA L'ARTICOLO