Cairo incolpa l’Europa per il brutto inizio di stagione

Lavoro duro e compattezza. E’ la ricetta di Urbano Cairo:“Il mancato salto di qualità del Torino? La partenza anticipata – spiega Cairo, a margine della presentazione del Giro d’Italia 2020 – per giocare in Europa ha creato problemi per la preparazione, ma c’è voglia da parte di tutti di essere pronti a migliorarsi con il lavoro. Serve compattezza per riprendere un certo cammino.
Ognuno deve dare un contributo, la rosa ha buonissimi valori, ma serve la voglia di essere continui”. Cairo difende Mazzarri, nel mirino della critica da una parte della tifoseria: “Serve più coraggio con un attacco così importante? Mazzarri sa fare il suo mestiere, non dobbiamo mettere in campo noi la squadra. Non è mai il numero degli attaccanti a determinare il coraggio o il numero di gol che segni, magari ne schieri troppi in campo e si pestano i piedi. L’obiettivo resta l’Europa? L’obiettivo è fare una grande partita contro il Cagliari.

COMMENTA L'ARTICOLO