Drastica decisione da parte della società


Momento non troppo positivo in casa Torino. Agli altalenanti risultati si sono aggiunti dei comportamenti dei calciatori non proprio idonei, come quello di Vittorio Parigini che, tramite Instagram, si è sfogato sul suo scarso impiego.

La Gazzetta dello Sport, nell’edizione odierna, rimarca la presa di posizione decisa che ha preso la società. Il club granata, infatti, ha vietato tutti i canali social ai propri giocatori per evitare di incappare nuovamente in situazioni spiacevoli.

Il momento del Torino è delicato: infatti dopo la sosta di settembre solamente il Genoa, con 5 sconfitte, ha perso più partite di campionato rispetto ai granata (4) e anche la panchina di Mazzarri è sempre più tremolante. Nella partita contro il Cagliari di domenica il riscatto è quasi un dovere.

Il malumore di alcuni giocatori sta montando e anche sui social stava iniziando a trasparire, come il caso della risposta piccata di Parigini data ad un tifoso sul suo profilo ‘Instagram’. La risposta della società piemontese a questo momento di crisi è stata molto forte: il Torino avrebbe vietato l’utilizzo dei social ai propri giocatori, per non alimentare ulteriori polemiche.

In virtù di un regolamento interno atto a disciplinare le esternazioni social da parte della società, aii giocatori è stato raccomandato di chiudere le comunicazioni social fino a nuove indicazioni. La concentrazione dei giocatori granata deve essere massima in questo momento delicato, con la difficile sfida col Cagliari alle porte e con il derby della Mole che si avvicina sempre di più.


COMMENTA L'ARTICOLO