Niente scuse,Nkoulou rimane ai margini


Ancora nuvole in casa Torino, nonostante la felicità per i risultati (al netto dell’eliminazione subita con il Wolverhampton nei preliminari di Europa League) dopo le due vittorie in altrettante gare di campionato che hanno proiettato i ragazzi di Mazzarri al primo posto. I granata, infatti, devono ancora fare i conti con il caso Nkoulou, che appare lontano da una soluzione.

Il forte difensore camerunense, infatti, non è sceso in campo contro Sassuolo e Atalanta, rifiutando la convocazione perché “poco concentrato sul Torino” a causa delle voci di mercato. In tanti avevano collegato il fattaccio con l’interesse della Roma, che subito dopo ha smentito l’interesse per il difensore. Nkoulou, almeno fino a gennaio, rimarrà a Torino.

Ma Cairo e Mazzarri, come hanno più volte rivelato, aspettano ancora le scuse del giocatore. Nkoulou dovrà ammettere le proprie colpe e dimostrare ancora di credere nel progetto granata. Il tecnico aveva già preso una posizione netta: “Io non prego nessuno per giocare”.

Le uniche parole di conforto Nkoulou le ha ricevute da alcuni dei suoi compagni, come Bonifazi: “Rimane un nostro amico, è lui a prendere le decisioni – si legge su sportmediaset.it -“. Al difensore si unisce anche il capitano Andrea Belotti: “Finché sarà qui lo tratterò con rispetto”.

Cosa sia veramente successo tra Nkoulou ed il Toro non lo sapremo mai,ma dato il valore assoluto del difensore camerunese auspichiamo una pronta ricomposizione del rapporto tra le parti per il bene della squadra granata.


COMMENTA L'ARTICOLO