Per Nkoulou nessuna offerta irrinunciabile,ora tocca ricucire lo strappo


Per Nkoulou non sono arrivate offerte irrinunciabili, perché vista la situazione il presidente Cairo ci avrebbe pensato seriamente a un’eventuale cessione considerato quello che è successo post-Wolverhampton. Di fatto, il camerunense si è auto-escluso, aprendo una voragine al centro della difesa granata. Mazzarri ha provato a metterci una pezza con Bremer prima e Djidji poi, i risultati però sono stati insufficienti: né il brasiliano, né il franco-ivoriano si sono dimostrati all’altezza della situazione. Non hanno i tempi, la personalità e nemmeno la qualità per poter agire da centrali nella difesa a tre, Wolverhampton, Sassuolo e Atalanta sono tre indizi che ormai hanno già fatto una prova, ed è sotto gli occhi di tutti che con Nkoulou fosse tutta un’altra storia. All’interno dello spogliatoio sono pronti a perdonarlo, il presidente Cairo gli ha aperto le porte: “Deve tornare ad essere quello che tutti conosciamo”. Il Toro può ancora centrare un colpo e avrebbe le dimensioni di un nuovo acquisto: a quel punto questa squadra potrebbe non avere proprio limiti. E sognare davvero in grande.


COMMENTA L'ARTICOLO