Cairo su Zaza:"Deve dare di più..." - IL TORO SIAMO NOI
Cairo su Zaza:"Deve dare di più..." - IL TORO SIAMO NOI
Cairo su Zaza:"Deve dare di più..." - IL TORO SIAMO NOI
Cairo su Zaza:"Deve dare di più..." - IL TORO SIAMO NOI
Cairo su Zaza:"Deve dare di più..." - IL TORO SIAMO NOI
Cairo su Zaza:"Deve dare di più..." - IL TORO SIAMO NOI

Cairo su Zaza:”Deve dare di più…”


Urbano Cairo, intervenuto telefonicamente alla Cena del Toro Club Saluzzo, ha parlato in vista della volatona Champions e del derby con la Juve: «Sarà molto difficile raggiungere la Champions, abbiamo 3 punti di ritardo dall’Atalanta che va a mille. Noi dobbiamo pensare a giocare tutte le partite come quella col Milan e poi conteremo i punti. Essere in questa situazione però è già una cosa positiva per noi. Io sono orgoglioso dei ragazzi e del lavoro del mister, dobbiamo continuare così. Dobbiamo fare del nostro meglio, a partire dalla madre di tutte le partite, il derby di venerdì. A me sembra che la squadra abbia acquisito “cazzimma” e la capacità di dare il 120% nei momenti topici ed è grande merito del nostro mister».

Prosegue Urbano Cairo: «Mazzarri non è un difensivista, quando viene dipinto così io dissento totalmente. Casomai è un allenatore che fa fare a tutti difesa e attacco. Molte volte vedo che il Toro porta 6-7 giocatori in prossimità dell’area di rigore e creano un effetto fisarmonica. Abbiamo tenuto i migliori e abbiamo inserito gente come Lukic, Aina, Meité, Djidji e Zaza che in queste 4 gare ci deve dare qualcosa di speciale. Contro il Milan c’erano 1.500 tifosi del Milan ma non si sentivano, lo stadio era tutto granata. Quando non hanno dato il secondo giallo a Suso sono diventato matto, un presidente non lo deve fare ma non mi sono contenuto».