Bene la difesa,il resto non brilla - IL TORO SIAMO NOI
Bene la difesa,il resto non brilla - IL TORO SIAMO NOI
Bene la difesa,il resto non brilla - IL TORO SIAMO NOI
Bene la difesa,il resto non brilla - IL TORO SIAMO NOI
Bene la difesa,il resto non brilla - IL TORO SIAMO NOI

Bene la difesa,il resto non brilla


Il Toro strappa un pareggio a reti bianche in casa del Napoli. Il punto è d’oro, ma il passo indietro: prestazione incerta anche in fase difensiva

Il Torino, proprio come nella passata stagione, esce indenne dalla complicatissima trasferta di San Paolo contro il Napoli. E resta disperatamente aggrappato al treno europeo, con le locomotive per l’Europa League al momento distanti appena tre lunghezze. Un pareggio esterno ottenuto a reti bianche, allungando a quattro partite la straordinaria striscia di clean sheet ad eguagliare quella del Toro di Radice. Un pareggio esterno ottenuto al cospetto della seconda massima espressione d’Italia, conquistando – classifica alla mano – un punto placcato d’oro.

Ma non è tutto oro ciò che luccica, come recita il proverbio. E allora, paradossalmente, la prestazione dei granata questa sera in terra partenopea ha rappresentato un passo indietro rispetto alle ultime recite. Anche e soprattutto in fase difensiva, con una retroguardia uscita indenne dagli assalti del Napoli questa volta più per fortuna che per meriti propri. Gli uomini di Ancelotti hanno infatti creato occasioni a raffica, infilando con eccessiva facilità Nkoulou, Izzo ed un Moretti a tratti in affanno. Anche per via, s’intende, di un filtro meno efficace da parte della mediana. Le attenuanti non mancano, data la straordinaria facilità di palleggio da parte degli azzurri. Ma la sensazione resta quella per cui serva sempre qualcosa in più per poter ambire con convinzione all’Europa.

Nel Torino di Walter Mazzarri, 8° in classifica con 35 punti assieme alla Fiorentina, spiccano sicuramente le statistiche relative alla difesa. Contro il Napoli, infatti, i granata hanno ottenuto il 4° ‘clean-sheet’ di fila, come non accadeva da circa 31 anni. L’ultima volta che il Torino non prese gol per 4 gare di fila fu infatti nell’aprile 1988, quando la squadra guidata in panchina da Gigi Radice concluse la stagione al 7° posto in classifica.

Per i granata complessivamente sono appena 22 i gol subiti dopo 24 giornate, che ne fanno la quarta difesa in assoluto del campionatoassieme a quella del Milan e dietro soltanto a quelle di Juventus, Inter e Napoli.