Petrachi:”Belotti resterà solo se avrà le giuste motivazioni”


“C’è delusione, il mercato del Torino è stato molto decantato ad inizio stagione. Puoi fare buone cose nel mercato, però se manca l’unione del gruppo è un problema. Il cambio di allenatore la dice lunga sul fatto che qualche problema su questo punto di vista c’era. Adesso si riparte”.

Belotti “Faccio un discorso che vale con chiunque. La motivazione è fondamentale, bisogna avere ambizione e voglia. Andrea resterà al Toro se ha voglia di restare, a maggior ragione lui che è capitano. Adesso mi sembra superficiale parlare di mercato”.

“Difficilmente resterà Burdisso, vogliamo dare più spazio a certi giocatori che hanno giocato meno come Lyanco. Poi cercheremo un altro centrale su indicazione di Mazzarri”.

“Sono contento per la convocazione di Baselli, credo lo meritasse, è stato un po’ sottostimato. Adesso credo che la linfa della Nazionale gli possa dare più autostima. Per Sirigu è il giusto premio dopo un ottimo campionato. La Nazionale secondo me dovrà ripartire da Belotti in attacco”.

“Quando si hanno tanti giocatori e tutti vogliono essere titolari, molti pensano all’io e non al noi. Molte volte bisogna anche accontentarsi di restare in panchina, il gruppo deve essere sopra di tutto. Quest’anno è mancato questo, molte volte dopo qualche partita di livello, la squadra non rendeva a dovere perché molti giocatori non avevano le giuste motivazioni. La coesione di gruppo credo sia la forza di qualsiasi squadra e lo pensa anche Mazzarri, questa magari ci è mancata quest’anno nonostante un ottimo mercato. Il discorso vale a maggior ragione per Belotti che è il capitano, deve essere lui l’esempio della coesione del gruppo”