Il Toro stecca,è solo pareggio con l'ultima in classifica - IL TORO SIAMO NOI
Il Toro stecca,è solo pareggio con l'ultima in classifica - IL TORO SIAMO NOI
Il Toro stecca,è solo pareggio con l'ultima in classifica - IL TORO SIAMO NOI
Il Toro stecca,è solo pareggio con l'ultima in classifica - IL TORO SIAMO NOI
Il Toro stecca,è solo pareggio con l'ultima in classifica - IL TORO SIAMO NOI
Il Toro stecca,è solo pareggio con l'ultima in classifica - IL TORO SIAMO NOI

Il Toro stecca,è solo pareggio con l’ultima in classifica

Partita senza troppi squilli di tromba con i portieri che possono festeggiare un pomeriggio tranquillo.



Juric recupera Ilic ma lo lascia inizialmente in panchina, in mediana tocca dunque a Linetty completare il tandem con Ricci, per il resto formazione come ci si aspettava alla vigilia con Sazonov al centro della difesa, Tameze sul centro destra e Rodriguez sul centro sinistra, in avanti la coppia Sanabria-Zapata supportata da Vlasic. Rivoluzione invece in casa Salernitana con i nuovi acquisti Pierozzi, Boateng, Pasalidis, Zanoli e Basic tutti in campo per un 3-4-2-1 con Tchaouna unico riferimento offensivo innescato da Candreva e Kastanos.

Il Torino parte decisamente meglio con due occasioni nei primi cinque minuti con Bellanova e Sanabria. Tanto Torino nel primo tempo con i padroni di casa che gestiscono il possesso del pallone senza troppi sforzi, la grande densità difensiva della Salernitana impedisce però a Zapata e Sanabria di creare pericoli concreti per Ochoa. Negli ultimi minuti della prima frazione il Torino è costretto ad operare una sostituzione con Rodriguez che si ferma per un problema muscolare, mister Juric manda in campo l’ex Udinese Masina al suo posto. 

L’arbitro manda le due squadre negli spogliatoi dopo tre minuti di recupero senza grandi emozioni.

La ripresa si apre con gli stessi ventidue che avevano terminato il primo tempo. La Salernitana si presenta in campo decisamente più aggressiva e prova ad insidiare Milinkovic-Savic con una punizione dalla trequarti su cui Candreva calcia altissimo sopra la traversa.

Al 58′ occasione per i padroni di casa con Masina che crossa sul palo più lontano dove trova Ricci, il colpo di testa dell’ex Empoli dà solo l’illusione del gol. Al 67′ altra occasione per il Toro con Linetty che prova la conclusione della distanza, ma Ochoa gli risponde allontanando prontamente. All’81’ arriva la prima occasione per la Salernitana con Dia che trova lo spazio per concludere a rete, ma Milinkovic-Savic respinge lateralmente.

Nei minuti di recupero ci prova Pellegri con un colpo di testa, ma la sua deviazione aerea è imprecisa. La partita si chiude senza altri squilli dopo cinque minuti di recupero.




COMMENTA L'ARTICOLO