Barrow messo alla porta da Motta,l'agente conferma l'interesse del Toro - IL TORO SIAMO NOI
Barrow messo alla porta da Motta,l'agente conferma l'interesse del Toro - IL TORO SIAMO NOI
Barrow messo alla porta da Motta,l'agente conferma l'interesse del Toro - IL TORO SIAMO NOI
Barrow messo alla porta da Motta,l'agente conferma l'interesse del Toro - IL TORO SIAMO NOI
Barrow messo alla porta da Motta,l'agente conferma l'interesse del Toro - IL TORO SIAMO NOI
Barrow messo alla porta da Motta,l'agente conferma l'interesse del Toro - IL TORO SIAMO NOI

Barrow messo alla porta da Motta,l’agente conferma l’interesse del Toro

Il colloquio tra Motta e Musa Barrow non ha portato a nessun cambio di rotta: il giocatore resta con un piede e mezzo fuori dal Bologna, scrive oggi il Corriere dello Sport. La situazione, nelle ultime ore, si è irrigidita ancora di più: ieri, nel confronto avuto con il giocatore a Casteldebole, Motta ha mantenuto la stessa linea. Il tecnico italo-brasiliano pensa che per Barrow sia arrivato il momento di cambiare aria.



Durante la tournée in Olanda, il gambiano era rimasto a Bologna per curarsi e superare i postumi di un trauma contusivo-distorsivo alla caviglia sinistra che lo aveva messo ko. Il club gli ha confermato l’intenzione di cercargli una nuova sistemazione che sia in prestito con diritto di riscatto o, ancora meglio, a titolo definitivo: su di lui permane un interesse del Torino.

L’agente di Musa Barrow, Luigi Sorrentino, ha parlato ai microfoni di Sportitalia dell’interesse del Torino nei confronti dell’attaccante che è in uscita dal Bologna. ‘Barrow? E’ normale che il Torino sia interessato al ragazzo, già l’anno scorso lo voleva. Se la valutazione del giocatore è 15 milioni? Spetta alla società valutare quanto sarà opportuno chiedere per la sua cessione. Io valuto il progetto sportivo. Mi interessa solo il progetto sportivo qualora andasse via, nell’interesse del ragazzo’.