Plusvalenze, la Corte d’Appello Figc riapre il processo. Sanzioni solo per la Juventus - IL TORO SIAMO NOI
Plusvalenze, la Corte d’Appello Figc riapre il processo. Sanzioni solo per la Juventus - IL TORO SIAMO NOI
Plusvalenze, la Corte d’Appello Figc riapre il processo. Sanzioni solo per la Juventus - IL TORO SIAMO NOI
Plusvalenze, la Corte d’Appello Figc riapre il processo. Sanzioni solo per la Juventus - IL TORO SIAMO NOI
Plusvalenze, la Corte d’Appello Figc riapre il processo. Sanzioni solo per la Juventus - IL TORO SIAMO NOI
Plusvalenze, la Corte d’Appello Figc riapre il processo. Sanzioni solo per la Juventus - IL TORO SIAMO NOI

Plusvalenze, la Corte d’Appello Figc riapre il processo. Sanzioni solo per la Juventus

Brutte notizie per la Juventus. La Corte Federale d’Appello ha infatti accolto la richiesta della Procura FIGC di riaprire il caso plusvalenze che vede protagonista la società bianconera. Accolte parzialmente anche le richieste sanzionatorie avanzate dall’ufficio guidato dal dott. Chiné, che aveva chiesto 9 punti di penalizzazione per la società bianconera e inibizioni pesantissime nei confronti dei suoi ex dirigenti. Ancora più pesante la decisione della Corte: sono ben 15 i punti di penalizzazione comminati alla società. Adesso, la Juve potrà fare ricorso contro questa decisione al Collegio di Garanzia dello Sport presso il CONI.

Accolta l’istanza per revocazione del processo plusvalenze, presentata dalla procura Figc. La Corte Federale d’Appello ha riaperto un procedimento sportivo a carico della Juventus. Lo riporta l’Ansa. Sanzioni solo per la Juve e i suoi dirigenti, prosciolti gli altri club.

La Procura Federale aveva chiesto 9 punti di penalizzazione per la Juventus e, contestualmente, per i dirigenti del club bianconero, le seguenti misure: inibizione di 20 mesi e 10 giorni per Paratici, 16 mesi per Agnelli, 12 mesi per Nedved, Garimberti e Arrivabene, 10 mesi e 20 giorni per Cherubini.

-15 in classifica alla Juventus, due anni e mezzo di inibizione nei confronti di Fabio Paratici e due anni per Andrea Agnelli, così come per Maurizio Arrivabene. Sono veramente pesantissime le decisioni della Corte Federale d’Appello nei confronti del club bianconero. Di seguito tutte le sanzioni nei confronti dei dirigenti o ex dirigenti della Juve.

a) Fabio Paratici: inibizione temporanea di mesi 30 a svolgere attività in ambito FIGC, con richiesta di estensione in ambito UEFA e FIFA;
b) Federico Cherubini: inibizione temporanea di mesi 16 a svolgere attività in ambito FIGC, con richiesta di estensione in ambito UEFA e FIFA;
c) Andrea Agnelli: inibizione temporanea di mesi 24 a svolgere attività in ambito FIGC, con richiesta di estensione in ambito UEFA e FIFA;
d) Pavel Nedved: inibizione temporanea di mesi 8 a svolgere attività in ambito FIGC, con richiesta di estensione in ambito UEFA e FIFA;
e) Enrico Vellano: inibizione temporanea di mesi 8 a svolgere attività in ambito FIGC, con richiesta di estensione in ambito UEFA e FIFA;
f) Paolo Garimberti: inibizione temporanea di mesi 8 a svolgere attività in ambito FIGC, con richiesta di estensione in ambito UEFA e FIFA;
FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO
g) Assia Grazioli Venier: inibizione temporanea di mesi 8 a svolgere attività in ambito FIGC, con richiesta di estensione in ambito UEFA e FIFA;
h) Maurizio Arrivabene: inibizione temporanea di mesi 24 a svolgere attività in ambito FIGC, con richiesta di estensione in ambito UEFA e FIFA;
i) Caitlin Mary Hughes: inibizione temporanea di mesi 8 a svolgere attività in ambito FIGC, con richiesta di estensione in ambito UEFA e FIFA;
l) Daniela Marilungo: inibizione temporanea di mesi 8 a svolgere attività in ambito FIGC, con richiesta di estensione in ambito UEFA e FIFA;
m) Francesco Roncaglio: inibizione temporanea di mesi 8 a svolgere attività in ambito FIGC, con richiesta di estensione in ambito UEFA e FIFA.