Derby della Mole: canta il Gallo è 1-1 in casa della Juve - IL TORO SIAMO NOI
Derby della Mole: canta il Gallo è 1-1 in casa della Juve - IL TORO SIAMO NOI
Derby della Mole: canta il Gallo è 1-1 in casa della Juve - IL TORO SIAMO NOI
Derby della Mole: canta il Gallo è 1-1 in casa della Juve - IL TORO SIAMO NOI
Derby della Mole: canta il Gallo è 1-1 in casa della Juve - IL TORO SIAMO NOI

Derby della Mole: canta il Gallo è 1-1 in casa della Juve

Finisce in parità il Derby della Mole valevole per la 26ª giornata di Serie A. Juve in vantaggio nel primo tempo con De Ligt, nella ripresa il pareggio granata griffato da Belotti che torna così al gol. Un 1-1 giusto, che rallenta la corsa della Juventus nel consolidamento della corsa Champions mentre il Torino resta saldo a metà classifica.

Allegri deve rinunciare all’ultimo a Rugani per un infortunio in riscaldamento, dentro dunque Pellegrini con Alex Sandro adattato centrale; Juric si affida al ritorno di Belotti dal primo minuto supportato da Lukic e Brekalo. I primi minuti scorrono via senza particolari emozioni, fatta eccezione per una percussione al 5′ di Mandragora con il tiro parato facilmente da Szczesny. Nel complesso è il Toro che dà più impressioni positive nella fase iniziale del match. Ci vuole un intervento di piede di Szczesny per evitare che un ghiotto pallone arrivi a Belotti solo in area piccola; la risposta della Juve arriva con Rabiot che sfiora il palo dopo una bella ripartenza. È il preambolo al gol del vantaggio bianconero al 14′: calcio d’angolo di Cuadrado, sul secondo palo arriva De Ligt che infila di testa sul primo palo l’1-0. I granata reagiscono subito d’impeto e di forza ma è la Juve ad avere una chance per il raddoppio con Dybala che però conclude centrale da buona posizione. Il Toro prova ad attaccare dalla fasce ma senza costrutto. All’intervallo è 1-0 Juve.

In avvio di ripresa c’è De Sciglio per Pellegrini, colpito duro da Pobega nel primo tempo. È ancora il Torino ad approcciare meglio nei primi minuti mentre la Juve fatica a costruire gioco. Prima chance per Mandragora che con un esterno mancino chiama all’intervento Szczesny; risponde Dybala con un tiro da fuori area che non va lontano dal palo. È l’ultima azione della partita dell’argentino che chiede il cambio per un infortunio: al suo posto McKennie. Il ritmo della gara diventa più spezzettato e scarseggiano le emozioni per lunghi tratti. Fino al 62′ quando arriva il pareggio del Torino: azione di Brekalo sulla sinistra, palla in mezzo per Belotti che trafigge Szczesny e firma l’1-1. Il Torino prova a sfruttare il buon momento con Mandragora che non inquadra la porta. Allegri prova a cambiare l’andamento della gara con Kean e Arthur per Vlahovic e Locatelli, risponde Juric con Pjaca al posto di Brekalo, poi dentro anche Sanabria e Ansaldi. Nel finale gli ospiti sembrano accusare un po’ di stanchezza ma la Juve non ne sa approfittare: il triplice fischio sancisce l’1-1.