Praet:”La palla l’ho vista subito dentro,posso migliorare”

Piccolo imprevisto al Ferraris, di quelli che per un attimo lasciano col fiato sospeso e ti portano a rivedere il replay per cercare di capire se non sia sfuggito qualcosa: nel secondo tempo della sfida tra Samp e Torino il trequartista granata Praet colpisce di testa in area doriana e batte Falcone firmando il sorpasso della squadra di Juric, ma per un attimo tutto lo stadio e anche i giocatori si chiedono se sia davvero gol, visto che il pallone rimbalza dietro al portiere e dopo essere entrato in porta esce fuori dalla rete rimbalzando sugli spalti. Gol fantasma? No, semplice buco da riparare in maniera rapida per far riprendere il gioco, senza che il gol venga messo minimamente in discussione.

Praet nel dopo partita:“Sempre un piacere venire qui, ho la Samp ancora nel cuore ma oggi era importante vincere e sono contento che lo abbiamo fatto. Penso sia il mio primo gol di testa, non sono forte da quel punto di vista. C’era un buco nella rete ma ho visto la palla entrare in portata e non avevo paura non fosse gol“, ha detto a proposito della rete bucata. Poi sui tanti cross: “Stiamo facendo bene, il campo non era facile per giocare bene e veloce, qualche volta si deve anche crossare e sperare di fare gol così”. Sulle sue condizioni: “Ho avuto un problema in settimana alla caviglia, oggi stavo meglio, sto bene rispetto all’inizio della stagione ma posso ancora migliorare. Giocare così è divertente, siamo molto aggressivi e prendiamo anche i punti”, ha concluso il belga.