Bremer:”Ora penso al Toro,un giorno mi piacerebbe giocare in Champions”

Che cosa serve al Toro per ritornare ai livelli di qualche tempo fa?

‘Quello con Mazzarri è stato un anno straordinario, il gruppo era bello e si lavorava bene. Poi quando Mazzarri è andato via c’è stato il Covid e con Longo e con i successivi allenatori c’è stato poco tempo quindi è stata un po’ dura. Adesso c’è un bravo allenatore Juric e per la squadra è molto importante avere un allenatore come lui. Punta ad avere una squadra fisica e ci troviamo bene e speriamo di fare bene”.

In che ruolo preferisce giocare?

‘Quando sono arrivato con Mazzarri mi sono adattato a sinistra e per un po’ di mesi ho giocato in quella posizione. Adesso con Juric vedremo dove preferisce mettermi, ma io sono a disposizione della squadra”.

Quali ambizioni ha per il futuro? Si vede ancora al Torino?

‘Sono un giocatore ambizioso e mi piacerebbe un giorno disputare la Champions, ma la mia testa è al Torino. Sto facendo bene qui, ma nel mercato non si sa mai che cosa può accadere’.

Come si sta trovando e quali differenze ci sono con Juric rispetto ai precedenti allenatori?

‘Posso fare un paragone solo con Mazzarri (non c’è stato ritiro estivo con Giampaolo a causa del Covid, ndr). Juric più o meno è come Mazzarri vuole una squadra fisica, ci vuole grandi e vuole entusiasmo. Quindi, secondo me, farà bene perché è un bravo allenatore’.

La difesa è cambiata, che cosa vi davano Sirigu e Nkoulou?

‘Erano due giocatori importanti per la squadra. Sirigu è un Nazionale, Nkoulou era utile in campo.  Il rapporto con loro era buono, ma ognuno ha la sua storia e ormai loro sono il passato. Ho vissuto tre anni con loro e ho imparato e adesso posso dare qualche cosa al gruppo’.

Che cosa ne pensa del calendario visto che esordirete in campionato con l’Atalanta ?

‘L’Atalanta è squadra forte, ma ci stiamo allenando bene. Gioca un po’ come noi, ci stiamo preparando bene fisicamente e possiamo fare bene’.

Siete passati da Sirigu a Milinkivic-Savic come vi trovare?

‘Sono portieri con caratteristiche diverse. Vanja si è messo a disposizione, è un bravo giocatore e ci darà una mano’.

COMMENTA L'ARTICOLO