Tuttosport: il Toro ci prova per un pupillo di Juric

Il centrocampista della Fiorentina, che ha deluso le aspettative nella sua prima stagione in Toscana, potrebbe già salutare la squadra di Commisso nella quale era arrivato dopo l’esplosione a Verona.

Il Torino segue Sofyan Amrabat. Il centrocampista delle Fiorentina, arrivato un anno fa dal Verona, non ha fatto bene a Firenze e potrebbe essere ceduto in estate.

Secondo le ultime voci di mercato, infatti, Ivan Juric vorrebbe riavere con sé Sofyan Amrabat. Il centrocampista non sarebbe ritenuto inamovibile dalla dirigenza viola che potrebbe aprire ad una clamorosa cessione.

Nel gennaio del 2020, quando il marocchino era ancora a Verona, al suo primo anno dopo Bruges, Commisso investì oltre 20 milioni per acquistarlo dall’Hellas.

Un investimento importante, quello per Sofyan Amrabat, arrivato solo un anno e mezzo fa per anticipare le big come il Napoli, molto interessate al calciatore.

Durante il mercato invernale, il club viole concessa al Verona di tenerlo in prestito sino a giugno (un’operazione da 21,8 milioni compresi i bonus, con pagamenti in 3 tranches; subito versati 10 milioni e 540 mila euro, poi a seguire altre rate, come evidenziato da un’integrazione al bilancio).

A Firenze, tuttavia, Amrabat non ha reso come a Verona. Con Iachini (periodo iniziale e finale) e Prandelli (nel cuore della stagione) Amrabat ha giocato sempre meno anche per “colpa” del modulo utilizzato dai due allenatore. Ma di ancor più difficile previsione per Amrabat sarà, ora, il 4-3-3 del nuovo tecnico Italiano. Per questo motivo al club viola forse potrebbe convenire cedere ora Sofyan Amrabat al Torino. Il club granata, tuttavia, difficilmente arriverà ad offrire oltre i 10 milioni di euro. Anche perchè al momento il calciatore è anche infortunato.

Di sicuro al Torino Sofyan Amrabat potrebbe rilanciarsi. In granata, infatti, oltre a ritrovare Juric in panchina, Sofyan Amrabat sarebbe praticamente sicuro del posto non avendo alternative di quantità e qualità in organico. Il Torino, infatti, da almeno un anno (con Giampaolo) cerca un mediano capace di cucire il gioco e garantire copertura.

COMMENTA L'ARTICOLO