Il Toro frena a Bologna,è solo 1-1

La prima chance della gara la crea Verdi al 12′: percussione con Poli che non riesce a contenerlo, Soumaoro si immola al momento del tiro all’ultimo istante e sventa il pericolo. Risponde Orsolini al 17′: tiro potente da oltre 20 metri, palla non molto distante dall’incrocio dei pali. Al 24′ grande azione del Torino, Belotti si presenta davanti a Skorupski ma il portiere polacco è abile a sbarrargli la strada coi piedi e a metterla in angolo. Poco dopo ecco il vantaggio felsineo: Soriano scippa la sfera a Verdi e lancia Barrow che, tenuto in gioco da Singo, calcia e beffa il non impeccabile Milinkovic-Savic sotto le gambe. Prima del riposo il Torino ha una grande occasione per il pari: Singo al centro per Verdi, l’ex di turno da ottima posizione ha tanto spazio per una conclusione piuttosto semplice ma non inquadra neanche lo specchio.

A inizio ripresa il Toro parte forte e crea una bella occasione da gol: Belotti serve Zaza, girata di prima, Skorupski bravissimo a metterla in angolo. Al 58′ arriva il pari: destro clamoroso di Mandragora da fuori e palla sotto al sette, rete strepitosa. Comincia così un’altra partita: il Bologna gestisce un pari che tutto sommato lo soddisfa, i granata provano ad accelerare a caccia del vantaggio e dei tre punti che sarebbero d’oro. La girandola di