Ecco come cambia la Serie A con la nascita della Superlega

  • Compressione del calendario della Serie A e riduzione (o abolizione) della Coppa Italia. 
  • Diminuzione dell’interesse per il torneo nazionale. 
  • Necessità di una riduzione del numero di squadre da 20 a 18. 
  • Abolizione o drastica riduzione dell’accesso alla principale coppa europea per merito sportivo. 
  • La Serie A si giocherebbe dunque solo per lo Scudetto e per la retrocessione, perché l’accesso alla Superlega sarebbe blindato dai club fondatori, e resterebbero solo cinque posti, tra tutti i campionati nazionali, per l’accesso attraverso qualificazione. 
  • Come nel basket, con tutta probabilità, si creerebbero delle coppe minori con interesse e introiti decisamente inferiori anche all’attuale Europa League. Di fatto, per come la conosciamo oggi, in caso di creazione della superlega la Champions non esisterà più.

De Siervo,amministratore delegato della Lega di Serie A,ha ipotizzato poi un diminuzione degli introiti per le altre squadre partecipanti al campionato che si aggira intorno ad un 30/50%.

COMMENTA L'ARTICOLO