Toro-Atalanta: la pagella granata - IL TORO SIAMO NOI
Toro-Atalanta: la pagella granata - IL TORO SIAMO NOI
Toro-Atalanta: la pagella granata - IL TORO SIAMO NOI
Toro-Atalanta: la pagella granata - IL TORO SIAMO NOI
Toro-Atalanta: la pagella granata - IL TORO SIAMO NOI

Toro-Atalanta: la pagella granata

Sirigu 5,5 – Forse può fare qualcosa in più sulla rete di Muriel. Per il resto non gli si può dare troppe colpe nonostante il passivo pesante.null

Vojvoda 5,5 – Soffre tanto dietro, com’è normale che sia contro un avversario come Gosens. Prova, però, a farsi vedere in avanti e trova quantomeno l’assist per la seconda rete di Belotti.

Bremer 6 – Nonostante i quattro goal subiti dai suoi, non ha grosse responsabilità e lotta tutto sommato abbastanza bene con Zapata, uscendone sia vincente che perdente a seconda delle situazioni.

N’Koulou 5 – Gomez trova una gran rete dalla distanza, ma lui è lento nel chiuderlo. Stesso discorso sull’inserimento di De Roon; non viene supportato dai centrocampisti, ma rimane fermo in posizione molto arretrata. Più in generale, il Torino soffre dalle sue parti e lui, non supportato da Murru, seppur con qualche discreta chiusura, gioca una gara alla fine negativa.

Murru 4,5 – Gara di totale sofferenza per l’ex Samp, che non trova spunti in fase di spinta e si perde completamente Hateboer quando l’esterno atalantino trova la terza rete dei suoi. Inoltre, la rete di Muriel è certamente pregevole, ma lui non si impegna troppo per creargli difficoltà.

Meite 5 – Inconsistente in entrambe le fasi, fatica a tenere i possessi ed è molle in alcuni contrasti. Esce lento su Gomez quando l’argentino trova l’assist sul secondo palo per Hateboer.

Rincon 5,5 – Ha dalla sua il bel filtrante che libera Belotti per il vantaggio granata, ma cala inevitabilmente col passare dei minuti, faticando a dare il giusto apporto sia in impostazione che in chiusura. Esce acciaccato nel finale, sostituito da Segre.

Linetty 5 – Dei tre al centro del campo dovrebbe essere quello con maggiore licenza di impensierire i difensori avversari, ma i suoi inserimenti a questo giro non si vedono. Esce per Lukic a metà ripresa.

Berenguer 5,5 – Alterna alcuni buoni spunti a possessi persi un po’ banalmente. Generoso, ma fatica a dare ciò che servirebbe ai suoi in fase offensiva. La sua partita finisce a metà ripresa, quando esce per Verdi.

Zaza 5,5 – Il solito gran lavoro di sacrificio, col suo movimento che serve sia in pressione che a creare gli spazi per i compagni. Tuttavia è una punta che, praticamente, non tira mai in porta e fatica a rendersi pericoloso. Stremato, esce nel finale per Millico.

Belotti 7,5 – Uomo tutto fare. Al di là della doppietta che prima porta in vantaggio i suoi e poi prova a riaprire il match, fa quasi reparto da solo, pressando in fase di non possesso e facendo salire la squadra quando ha la palla tra i piedi.

Lukic 5,5 – Il suo ingresso non cambia molto; non gli si chiede troppo, ma si fa comunque notare poco.

Verdi 5,5 – Entra anche lui a partita quasi chiusa, ma nella mezz’ora in cui sta in campo non riesce a dare un grande apporto alla manovra offensiva.

Millico 6 – Un quarto d’ora di gioco in cui può fare poco.

Segre S.V.