Furia Mihajlovic contro Sky - IL TORO SIAMO NOI
Furia Mihajlovic contro Sky - IL TORO SIAMO NOI
Furia Mihajlovic contro Sky - IL TORO SIAMO NOI

Furia Mihajlovic contro Sky

E’ un Sinisa Mihajlovic furibondo quello che si presenta ai microfoni di ‘Sky’ dopo la sconfitta contro il Sassuolo. Finisce la partita espulso e spiega subito il perché con queste parole.

“Sono stato espulso giustamente perché ho mandato l’arbitro a quel paese perché mi son rotto le palle che siamo la squadra più ammonita al mondo, sembra che ci sono 11 killer in campo, invece ci sono solo giovani… evidentemente è più facile ammonire un ragazzino che un giocatore affermato, per questo mi sono arrabbiato”.

L’allenatore serbo non vuole ricevere domande e ribadisce la volontà di affermare il suo pensiero, come un fiume che scorre. Attacca in modo diretto Sky ed in particolar modo Fabio Caressa.

“Domenica abbiamo vinto con l’Inter e ho visto quella trasmissione dove si tolgono le giacche con quello piccolino che conduce, il marito di quella Benedetta Parodi (Fabio Caressa ndr) e c’era anche Bergomi e altri. Ho sentito mezzora di quella trasmissione, non si è mai detta una parola sul Bologna, è una vergogna, sembra che lavorate su Inter Channel, nessuno ha parlato del Bologna né ha fatto i complimenti per la vittoria e per quello che ha fatto, questo non è giornalismo, non mi interessa rispondere a niente, vi saluto”.

Dopo di ciò saluta tutti, stacca l’auricolare e se ne va, lasciando lo studio di ‘Sky’ basito. Evidentemente la sconfitta contro il Sassuolo ha bruciato parecchio nel fuoco di Sinisa.

Scopri di più da IL TORO SIAMO NOI

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading