Gli auguri di Simona Ventura a Paolo Pulici

ventura

 

Se io sono follemente innamorata del Toro lo devo a lui, al nostro Puliciclone che è una figura indimenticabile di un calcio che oggi purtroppo non c’è più. Quello era il calcio delle favole, delle bandiere: come potevi pensare che uno come lui andasse alla Juve? Era impensabile: Pupi, con il suo modo di fare schietto e “vero”, è diventato l’immagine di un Toro fantastico. Lui come tutti i campioni di quella squadra – da Gigi Radice a Zaccarelli, dal Poeta Sala a Ciccio Graziani – che sono indelebilmente impressi nella nostra anima.

COMMENTA L'ARTICOLO