Calciomercato, svincolati: c’è ancora tempo fino al 31 marzo per il low cost

Massimo Bava

La sessione di calciomercato invernale si è ufficialmente chiusa, ma le squadre di Serie A fino al 31 marzo 2020 potranno ancora attingere al bacino dei calciatori svincolati. Tra i più appetibili diversi italiani come Abate e Matri, ma anche alcune vecchie conoscenze del nostro campionato come Guarin, Strinic e Martins e qualche vecchio obiettivo dei top club del BelPaese come il terzino portoghese Fabio Coentrao.


L’ultimo, in ordine cronologico, aggiuntosi a tale elenco è l’attaccante classe ‘84 Alessandro Matri svincolatosi nelle ultime ore dal Brescia a causa del poco spazio trovato in questa prima parte di stagione (soltanto 8 spezzoni di partita per un totale di 82’ in campo per il riminese). Su di lui c’è già l’interesse di Parma e Spal a caccia di un centravanti per completare il proprio reparto offensivo rimasto incompleto dopo la chiusura ufficiale della sessione di calciomercato di gennaio.

L’ex Milan e Juventus si va dunque ad aggiungere alla già nutrita lista dei calciatori svincolati che potranno essere ancora messi sotto contratto dalle squadre di Serie A entro il 31 marzo 2020. Limitatamente ai calciatori italiani tra gli svincolati più appetibili ci sono il terzino classe ‘86 ex Milan Ignazio Abate, il portiere classe ‘85 Emiliano Viviano, l’attaccante classe ‘87 Giuseppe “Pepito” Rossi, il centrale classe 86’ Marco Andreolli e il centrocampista classe 93’ Lorenzo Crisetig.

Da ‘Oba Oba’ Martins a Guarin: tante vecchie conoscenze della Serie A tra gli svincolati

A questi si aggiungono poi diversi calciatori stranieri con un passato nella nostra Serie A come l’attaccante brasiliano ex Pescara, Brescia, Torino e Latina Jonathas (classe ‘89), il terzino croato ex Napoli, Sampdoria e Milan Ivan Strinic (classe ‘87), il centrocampista colombiano ex Inter Fredy Guarin (classe ‘86) e la punta nigeriana, anch’esso ex nerazzurro, Obafemi Martins (classe ‘84).



Da Olsson a Coentrão: l’usato sicuro low cost

Ma tra i calciatori più interessanti presenti nella lista dei calciatori senza contratto ci sono anche altri calciatori senza trascorsi nel nostro campionato ma che potrebbero tornare utili per le squadre della massima serie italiana che vorrebbero ancora completare la propria rosa.

È il caso del centrocampista senegalese classe ‘89 Younousse Sankharé, il trequartista colombiano Edwin Cardona (classe ‘92), il laterale svedese Martin Olsson (classe ‘88), l’attaccante brasiliano Diego Tardelli (classe ‘85) e sopratutto il terzino portoghese con un illustre trascorso tra Manchester United e Real Madrid Fabio Coentrão (classe ‘88) che dopo esserci stato più volte vicinissimo in passato potrebbe finalmente approdare in Italia.

COMMENTA L'ARTICOLO