Cairo:”Sono ottimista,pensiamo partita per partita”

Urbano Cairo

Cairo ha parlato in conferenza stampa per la presentazione di Moreno Longo.
Ecco le parole del presidente granata:

Cairo ha parlato in conferenza stampa per la presentazione di Moreno Longo.
Ecco le parole del presidente granata:


“Le notizie di oggi le sapete già grazie ai comunicati relativi a Mazarri e all’arrivo di Longo. Per qual che riguarda Mazzarri, lo abbiamo decisio insieme che il rapporto di lavoro finisse qui perché era il momento di farlo e lui stesso ne era consapevole. Longo è una vecchia conoscenza è stato giocatore già nelel giovanili e poi ha allenato gli Allevi Nazionali e la Primavera vincendo uno scudetto e una Supercoppa e poi è andato a cimentarsi con i grandi, era ancora sotto contratto con noi, ma mi ha chiesto di lascirlo libero e così ho fatto dicendogli “Tanto ci ritroveremo” ed eccolo qui.

Per Mazzarri mi sono speso molto, l’anno socrso c’è stato un girone di ritrono ececlente, mentre quest’anno l’andamento è stato altalenante, anche se alla fine del girone d’andata aveva gli stessi punti del pasato campionato, magari qualche sconfitta ha dato un’impressione differente. Il giorne di ritorno era inziato bene e poi c’è stato il tracollo,

Ma come si spiega il tracollo?

Non è spiegabile. Bisogna resettare velocemente con Moreno e ripartire

La rosa sarà messa in discussione innquesti ultimi mesi?

La rosa è di buonissima qualità e l’anno scorso aveva ottenuto il settimo posto, con l’aggiunta di Verdi e l’uscita di Falque che non era riuscito a giocare perché infortunato, più le usicte di Bonifazi, Laxalt e Parigini che hanno giocato pochissimo. Faremo le valutazioni e vedremo.Quando ebbi l’idea di confermare tutti forse non fu felice per tutti e bisogna accontentare qualche giocatore che magari vuole andare via e i tifosi che gradiscono qualche cosa di nuovo.

Troverà l’ottimismo?

Sono uno che è ottimista. Adesso bisogna pensare partita per partita.

Perché avevte scelto Longo?

Ha una serie di caratteristiche positive Prima non c’era stata l’opportunitàe lui non aveva ancora fatto esperienza in Serie A. Ma con Comi era rimasta l’idea che prima o poi sarebbe potutto ritornare. Ha caratteristiche positive è granata ifno al midoloo e adesso tutti insieme dobbiamo metterlo nelel condizioni di fare bene.

I giocatori top rimarranno?

Questi sono discorsi che si faranno più avanti.

E’ stato contestato e le è stato chiesto di mettere in vendita la società, cosa ci può dire?

E’ comprensibile che ci sia dissenso, va capito e accattarlo e prenderlo come stimolo. Magari si pensava di avevre fatto bene tenendo tuii e investendiìo su Verdi 23 mlioni l’ultimo giorno di mercato perché non si poteva fare prima e poi le cose non vanno come ci si aspettava. Il disseneso deve stimolare me e tutti i miei collaboratori.

Il Filadelfia rimarrà aperto, come ha detto Longo?

Per me può rimanere aperto tutti i giorni, ma nei due giorni precedenti alla partita ci possono essere emissari che spiano, per cui può essere chiuso.

Cosa può dire sui fatti accaduti in Curva Primavera?

Non vorei mai mettere a rischio i nostri tifosi, ma ci sono stati chiesti più posti per gli avversari e quando l’osservatorio e la questura hanno dato l’ok abbiamo venduto i biglietti come era accaduto altre volte senza ch ci soffero scontri. abbiamo anche aumentato il numero di steward.

A gennaio perché solo cessioni e nessun acquisto?

Con Mazzarri e Bava abbiamo deciso che chi aveva minore spazio sarebbe stato giusto che giocasse di più.Falque in particolare dopo gli infortuni e oltretutto lo è ancora infatti sarà dsponibile per fine mese. Bonifazi ci ha chiesto di eserre ceduto e Parigini non ha mai giocato. Laxalt è tornato al Milan. Nessun innesto perché Mazzari preferiva una rosa più ristretta anche perchP l’anno scorso senza nessun in nesto abbiamo fatto un girone di ritorno molto buono.

Forse è pentito di non aver lasciato andare via chi non voleva restare?

Di solito si lascia andare via chi non è contento, ma chi può non essre del tutto convinto di restare può far epoi buone prestazioni come è successo.

Vista la classifica e i pochi punti di distanza dal sesto posto perché non prendere un giocatore che potesse aiutare a raggiungerlo?

Con Mazzarri si era deciso di sfoltire e di non prendere nessuno.

Pentito di non aver esonerato prima Mazzarri, magari dopo gara con il Sassuolo?

Avevamo vinto con Roma, Genoa e Bologna e c’è stata la sconfitta con il Sassuolo. Poi c’è stata la sconfitta con l’Atalanta e subito dopo c’era la partita con il Milan dove fino al novantesimo stavamo passando il turno. Con la sconfitta a Lecce è stato inevitabile.

Non pensa che sarebe stato utile prendere un interno di centrocampo?

Ci sono due giocatori per ruolo e Lukic è cresciuto.

Che mesaggio può dare all’ambiente?

Più che dare messaggi c’è da fare, aprire le porte ai tiofsi. Io vado   avanti con lastessa determinaizone e ci metto la faccia, come ho fatto oggi, parlando di tutto.Ci sono delle regole e vanno rispettate, come il fair play finanziario altrimenti si viene puniti. Faccio i complimenti alla Lazio e all’Atalanta, ma la Lazio l’anno scorso è arrivata dietro di noi. L’Atalanta ha migliorato le sua posizone in classifica dall’arrivo di Gasperini che ha fatto molto bene.

Farà prezzi speciali per le prossime partite?

Lo abbiamo fatto in passato e lo si può fare. Mi augiro che il popolo granata che ha un cuore grande possa perdonare l’ultima settimana e aiutarci a mettere tutto alle spalle.

COMMENTA L'ARTICOLO