Sirigu,anima sarda:”Seguo con affetto il Cagliari”


Il portiere sardo del Torino è stato intervistato da L’Unione Sarda dove ha parlato del suo rapporto con il club rossoblù, ecco un breve estratto

ANIMA SARDA. Nonostante una carriera lontano dall’isola, il portiere del Torino Salvatore Sirigu resta attaccato alla squadra della sua regione: “Sono legato a questa squadra da un affetto speciale, il Cagliari rappresenta la Sardegna e lo seguo con simpatia, ma non c’è mai stato nulla di concreto, nessun contatto. Purtroppo quello che può piacere non sempre si realizza, ma non si sa mai.Nel frattempo, mi concentro sulla mia squadra: il Toro non è solo un club glorioso, è appartenenza, identità e una storia unica”.

RADICI. “La mia famiglia vive a La Caletta, dove sono cresciuto – racconta il numero uno granata e della Nazionale – Ci torno ogni volta che posso, anche in vacanza. Fatico a spostarmi dalla mia zona: avere il mare di fronte e il Montalbo alle spalle ha un fascino indescrivibile. Seguo mio fratello Giampaolo come un tifoso, fa il difensore nell’Arzachena“.


COMMENTA L'ARTICOLO